Archivio notizie, Sport

Stagione agonistica 2019/2020, utilizzo dei campi da gioco in erba naturale e sintetica del Muzi e del campo di Sferracavallo

ORVIETO – La Giunta ha autorizzato, limitatamente alla stagione sportiva 2019/2020, l’utilizzo del Centro Polisportivo “Luigi. Muzi” di proprietà del Comune, da parte delle società ed associazioni di promozione sportiva e del campo di calcio in sintetico di Sferracavallo da parte delle società di calcio A.S.D. Calcio F.C. e A.S.D. Fanello Calcio Orvieto, concedendo l’esonero dal pagamento delle tariffe come già stabilito con delibera consiliare n. 28/2000 relativa ai servizi a domanda individuale, previa sottoscrizione degli appositi disciplinari di utilizzo.
Contestualmente, la Giunta ha incaricato i competenti uffici comunali di formulare le ipotesi dei modelli gestionali di entrambe le strutture da sottoporre all’Amministrazione in tempo utile per la concreta attuazione non oltre l’inizio della successiva stagione sportiva 2020/2021.
“Nel Centro Polisportivo Comunale ‘Luigi Muzi’ – spiega l’Assessore allo Sport, Carlo Moscatelli – ci sono campi di calcio in erba naturale e sintetica, da sempre utilizzati per lo svolgimento degli allenamenti e dei campionati dalle locali società sportive, in particolare dall’Orvietana calcio e dall’ASD Ciconia Calcio, con una presenza media di oltre 200 persone al giorno. La gestione di queste superfici rientra, fino ad oggi, nei servizi a domanda individuale le cui le tariffe di utilizzo sono state stabilite nel 2000, tuttavia, la complessità legata alla gestione dei campionati all’interno del Polisportivo risente, da un lato, della compresenza di più discipline quindi della condivisione di alcuni spazi e, dall’altro, della crescente domanda da parte di nuove associazioni sportive. Attualmente però il Comune, con una unità di personale, riesce solo a garantire la custodia pomeridiana degli impianti e parte della manutenzione ordinaria, così le società e le associazione di promozione sportiva si occupano direttamente di alcune incombenze ricomprese nelle tariffe”.
“Anche il campo sportivo di Sferracavallo è di proprietà comunale ed il contratto di gestione è scaduto lo scorso giugno – aggiunge – quindi la sua gestione che rientra anch’essa nei servizi a domanda individuale, non può essere assicurata direttamente dal Comune; va aggiunto, inoltre, che la nuova società sportiva A.S.D. Fanello Calcio Orvieto ha chiesto di disputare su quel campo un campionato regionale di 2° categoria”.
“Di qui l’esigenza di ripensare da parte dell’Amministrazione, le modalità di gestione sia del Muzi sia dell’impianto sportivo di Sferracavallo – conclude – pertanto, nell’attesa di poter definire una nuova ipotesi gestionale delle due strutture a partire dalla stagione 2020/2021, al fine di garantire comunque la necessaria continuità degli allenamenti ed assicurare il regolare svolgimento dei calendari sportivi, specie per le società che partecipano ai campionati regionali, l’Amministrazione Comunale ha deciso di adottare una soluzione temporanea che legittimi l’utilizzo degli impianti da parte delle società ed associazioni di promozione sportiva che ne usufruiscono per la stagione sportiva 2019/2020 che è alle porte. Allo stesso modo ripenseremo la gestione di tutti gli altri impianti diffusi sul territorio”.

Orvieto Notizie

13 Agosto 2019

Vedi tutte le notizie delle categorie:

Archivio notizie, Sport

Informazioni sull'autore

elzevira


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
Redazione

Orvietosì © 2002 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101. Sara Simonetti Direttore – Dante Freddi Editorialista – Elzevira di Fabio Graziani Editore.
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy

Nuova versione