Archivio notizie, Sport

La Azzurra Ceprini convince e si prende gli applausi


Della domenica appena conclusa avremmo tanto da scrivere ma rischieremmo di tenervi incollati per ore. Ci concentreremo quindi solamente sugli applausi cercando di sintetizzare un pomeriggio entusiasmante.
Andiamo con ordine: quella di ieri è stata una partita particolare innanzitutto perché sono tornate al PalaPorano due nostre ex: Masha Maiorano – che ha preso parte alla prima nostra esperienza in A1 nella stagione 2012-2013 – e Valentina Baldelli, che ha lasciato il basket orvietano al termine della passata stagione. La Società, come è nel suo stile, non dimentica il passato ed ha quindi fatto una piccola variazione al programma. Le giovani promesse del nostro minibasket hanno accompagnato, felici di questo nuovo ruolo e disinvolte davanti al caloroso e sempre più numero pubblico, le nostre giocatrici in campo.
baldelli maioranoAl momento della presentazione di Costa Masnaga applausi per tutte ma molti di più per le due ex, che hanno ricevuto un calendario con alcune straordinarie bellezze artistiche orvietane, creato per comunicare un anno in cui si celebra il quarto centenario della morte dell’illustre architetto e scultore orvietano Ippolito Scalza.
Il volume degli applausi sale quando lo speaker annuncia le nostre: la partita contro Costa Masnaga è importante e dagli spalti arriva una spinta determinante. Iniezione di fiducia che durerà per tutti i 40 minuti di gioco e che ci auguriamo possa ripetersi anche nelle prossime partite. Poi è palla a 2: la Azzurra Ceprini, che vede nello starting five Bonasia, Brunelli, Gaglio, Manzotti e Mažionytė, è la prima è centrare la retina. Poi il punteggio si freeza per qualche minuto grazie a qualche transizione non finalizzata e all’attenta difesa da entrambe le parti. Dopo 5 minuti il punteggio è di 6-1 ed è la Azzurra Ceprini a provare l’allungo trovando varchi nelle maglie lombarde che portano il punteggio sul 20-10 alla prima sosta breve. Il pubblico applaude.
Il secondo quarto vede ancora protagonista la squadra di casa, attenta in difesa e spietata in attacco: si va al riposo sul 38-24. Il pubblico applaude. Al rientro Costa Masnaga prova ad impensierire la squadra di coach Romano con una difesa a zona che effettivamente crea qualche difficoltà. Il divario torna sotto la doppia cifra, Romano chiama il timeout e la squadra torna ad essere quella del primo tempo. Il 59-47 di fine periodo permette al pubblico di continuare ad applaudire. Negli ultimi 10 minuti la squadra di casa recita lo stesso copione e chiude la partita sul 78-63. Il pubblico applaude, ma questo è normale: Bonasia è forte, Manzotti piace, Mazionyte è grande, Manfrè ha una mano felice, Brunelli sfonda il muro dei 2000 (DUEMILA) punti e delle 300 (TRECENTO) realizzazioni da 3 in carriera, Gaglio (che ha portato la squadra in ottima forma fisica a questo punto della stagione) è una combattente e le più giovani sono sempre pronte alla chiamata. Il pubblico applaude, la Società pure. Prossimo appuntamento al PalaPorano Domenica 12 febbraio ore 18.

31 Gennaio 2017

Vedi tutte le notizie delle categorie:

Archivio notizie, Sport

Informazioni sull'autore

admin


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
Gennaio: 2017
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Redazione

Orvietosì © 2002 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101.
Direttore Responsabile: Sara Simonetti
Editore: Elzevira di Fabio Graziani
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy

Nuova versione