Archivio notizie, Sociale

“Un sentiero per la Strada di oggi e di domani”

Quarantasei città della ceramica si mobilitano contro la violenza sulle donne. L’Associazione italiana città della ceramica (Aicc) ha lanciato il progetto “Scarpette rosse in ceraminca”, una testimonianza forte e creativa per dire no alla violenza di genere. La realizzazione da parte dei ceramisti di scarpe rosse d’artigianato artistico da collocare ed esporre all’aperto in contesti urbani i più diversi, e coinvolgendo le giovani generazioni, è solo una delle iniziative collettive e nazionali concentrate nella giornata di lunedì, 25 novembre. Installazioni, flash mob, performance di danza, reading di poesia, teatro, mostre, workshop tutto questo è “Scarpette rosse in ceramica”.  Tra le 46 città italiane della ceramica, riconosciute dal Mise c’è anche Orvieto dove i ceramisti realizzeranno una installazione dal titolo “Un sentiero per la Strada di oggi e di domani”.
U
n percorso, una strada di argilla fresca, dove sia possibile camminare, un passo di donna, che lasci l’impronta del suo incedere. Sul sentiero anche le presenza di scarpe rosse in ceramica, a rafforzare il racconto, personale e  insieme collettivo, delle impronte sull’argilla. Nella partecipazione a questo evento presso la bottega Storie di terra, nel mattino alle ore 11 si interverrà con la presentazione dell’opera. Interverranno alcune ceramiste e ceramisti della città alla presenza del Signor Massimo Isola, presidente dell’Associazione Italiana città della Ceramica, sarà presente anche Alessandra Cannistrò, curatrice del Modo .
“Alcune delle Signore presenti – spiega Michele Golia della Bottega Storie di terra – saranno invitare a poggiare il loro passo, così da tracciare nell’ argilla fresca, testimonianza della loro presenza. Le forme tracciate, così saranno poi lavorate con individuali punti di vista dagli operatori, e una volta cotte, diventeranno un’ opera che composta e ricomposta,  possa avere in ogni caso il suo valore di esistenza, di valore umano, li impresso”. La giornata continuerà nel pomeriggio e vedrà alle ore 17 , la partecipazione di alcune socie di Fidapa, la dr.ssa Francesca Compagnucci e la Signora Annette Kuch Hornstein, che alterneranno poesie e musiche suonate al flauto. “Si intende ringraziare tutti coloro che saranno presenti – tiene a precisare Golia –  in modo particolare il Signor Luigi Bernasconi, della Fornace Bernasconi,  che ci ha aiutato come unico generoso sponsor in questa nostra idea. L’ opera d’argilla, potrà essere osservata fino a sabato 30 novembre, presso la bottega.

25 Novembre 2019

Vedi tutte le notizie delle categorie:

Archivio notizie, Sociale

Informazioni sull'autore

elzevira


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
Novembre: 2019
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  
Redazione

Orvietosì © 2002 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101.
Direttore Responsabile: Sara Simonetti
Editore: Elzevira di Fabio Graziani
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy

Nuova versione