Archivio notizie, Castel Viscardo, Cronaca, Territorio

Scuola, al via il nuovo anno scolastico 2019-2020. Oltre 3500 studenti ritornano sui banchi, il saluto dell’assessore Sartini

ORVIETO – Prende il via il nuovo anno scolastico 2019/2020, mercoledì 11 settembre. Alla data odierna il numero degli iscritti nelle sole scuole del Comune di Orvieto (i dati potrebbero subire qualche variazione) è il seguente:

• Istituto Omnicomprensivo ORVIETO-BASCHI
Scuola dell’Infanzia – 187 alunni (83 Infanzia Regina Margherita, 78 Infanzia di Sferracavallo, 26 Infanzia di Canonica)
Scuola Primaria – 485 alunni (258 Primaria “Luigi Barzini”, 227 Primaria di Sferracavallo)
Scuola Secondaria di 1° Grado – 329 alunni (Media “Luca Signorelli”)

• Istituto Omnicomprensivo ORVIETO-MONTECCHIO
Scuola dell’Infanzia – 187 alunni (146 Infanzia di Ciconia, 41 Infanzia di Orvieto Scalo)
Scuola Primaria – 356 alunni (251 Primaria di Ciconia, 105 Primaria di Scalo)
Scuola Secondaria di 1° Grado – 298 alunni (Media di Ciconia)

Alle Scuole Superiori di Orvieto: Istituto d’Istruzione Superiore Artistica e Classica – IPSIA e Istituto d’Istruzione Superiore Scientifica si hanno complessivamente 1.728 iscritti di cui: 736 nel complesso degli indirizzi di studio del Liceo Scientifico Majorana, 103 complessivamente all’Istituto Ragioneria e Geometri, 229 al Liceo Artistico, 144 al Liceo Classico, 160 al Liceo delle Scienze Umane, 207 all’Istituto Professionale Alberghiero, 79 all’Istituto Professionale Industria e Artigianato).

Servizi Scolastici di Mensa e Trasporti
Sin dal primo giorno di scuola su tutto il territorio comunale funzioneranno regolarmente i servizi scolastici comunali di supporto alle attività didattiche: mense e servizio trasporto su scuolabus le cui tariffe restano invariate. Tali servizi vengono erogati con lo stesso sistema dello scorso anno mediante l’acquisto dei buoni mensa e l’abbonamento al trasporto presso la Cassa di Risparmio di Orvieto: Sede centrale e Filiali di Orvieto Scalo, Ciconia e Sferracavallo, dopo la presentazione della richiesta di iscrizione ai servizi, effettuata presso l’Ufficio Servizi Scolastici.

Il servizio di trasporto scolastico per le scuole dell’infanzia e dell’obbligo viene effettuato mediante sette percorsi e, come gli anni precedenti, copre l’intero territorio comunale e le frazioni. Relativamente alle mense, i genitori possono visionare sul sito web del Comune il menù, relativo ai periodi invernale ed estivo, già in vigore dallo scorso anno scolastico http://www.comune.orvieto.tr.it/pagine/menu-scolastico; per altre informazioni sui servizi scolastici comunali http://www.comune.orvieto.tr.it/modulistiche/mense-e-trasporti-scolastici

Infine, nella mensa scolastica della Scuola Media “Ippolito Scalza” verranno utilizzate stoviglie in materiale lavabile e riutilizzabile, in linea con la direttiva europea che vieterà l’utilizzazione di articoli in plastica monouso entro il 2021.

Orari scolastici
Anche quest’anno sono confermati gli stessi orari scolastici ad eccezione delle Scuole Medie di Ciconia che effettueranno l’orario corto su 5 giorni anziché su 6 sia per le sezioni di “tempo normale” sia per quelle del “tempo prolungato” (la chiusura del sabato sarà compensata da un recupero orario giornaliero in entrata e uscita).

Manutenzione ordinaria e straordinaria dei plessi
Dal punto di vista della manutenzione ordinaria e straordinaria dei plessi scolastici, a partire dalla data di insediamento dell’attuale Amministrazione, in tutti gli edifici scolastici sono stati effettuati interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria di interni ed esterni, di revisione, controllo e relativa eventuale riparazione di impianti elettrici ed idraulico/sanitari.
Presso la Scuola Media “Ippolito Scalza” sono stati ultimati i lavori di sistemazione dei giardini esterni con attrezzature sportive per lo svolgimento di attività di ginnastica all’aperto e si è provveduto all’acquisto di tende parasole per tutti gli infissi interni. Al piano primo sono state create due aule mediante la realizzazione di un fondello con adeguamento dell’impianto di illuminazione.
Presso la Scuola Primaria “Luigi Barzini” di Orvieto centro, infine, sono previsti interventi di efficientamento energetico con la sostituzione della illuminazione interna, mentre sono previsti interventi di sostituzione delle caldaie con maggiore efficienza sia nella Scuola Secondaria “Luigi Barzini” sia presso la Scuola Primaria “Sette Martiri” di Ciconia.

Rimborso per acquisto libri
Ai fini dell’attuazione del beneficio per la fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo per l’anno scolastico 2019/2020, la Regione Umbria ha fornito ai Comuni gli indirizzi riguardanti i contributi per l’acquisto dei libri di testo da parte degli alunni delle scuole secondarie di 1° grado e 2° grado statali e paritarie.
Sono contributi previsti dalle norme vigenti che interessano gli appartenenti a nuclei familiari soggetti ad attestazione I.S.E.E. che rientra nella soglia di € 10.632,94 che dovranno dimostrare di non essere beneficiari di altro contributo o sostegno pubblico di altra natura per l’acquisto di libri di testo e di altri contenuti didattici, anche digitali.
Le domande vanno presentate presso il Comune di residenza dell’alunno/a entro venerdì 4 ottobre 2019 sull’apposito modello predisposto (Allegato B), reperibile sul sito internet della Regione www.regione.umbria.it/istruzione / sezione Bandi e Contributi; presso i Comuni o presso le segreterie delle Scuole.
Per altre informazioni http://www.comune.orvieto.tr.it/notizie/a-s-201920-contributi-per-acquisto-libri-di-testo

Alla vigilia dell’apertura delle scuole, il sindaco, Roberta Tardani saluta studenti e studentesse, genitori, dirigenti, personale e insegnanti con l’auspicio che “l’ingresso a scuola per un nuovo anno di studio e di esperienze, tutte importanti sempre e comunque, possa rispecchiare le aspettative di ciascuno. Anche quelle degli amministratori che, dall’interno di ogni Pubblica Amministrazione devono fare del tutto perché questa fondamentale Istituzione del Paese sia veramente sicura, inclusiva, moderna e al passo con i tempi.
Obiettivi che, anche nella nostra realtà si potranno realizzare con il dialogo, la collaborazione e il concorso di tutti. A poche settimane dall’insediamento, è un onore per me rappresentare l’impegno dell’Amministrazione Comunale che, sui vari temi dell’istruzione, intende fare squadra con le Scuole e tutte le espressioni della vita economica, sociale e culturale della Città per realizzare al meglio, seppure nelle difficoltà, progetti e programmi. Buon lavoro a tutti e un incoraggiamento particolare agli studenti!”.

“Il primo giorno di scuola è un momento importante per ogni alunno e studente, vissuto con profonda emozione e grandi aspettative” afferma infatti l’assessore alla Scuola, Istruzione e Formazione, Angela Maria Sartini.
La scuola – prosegue l’assessore – è l’agenzia educativa più importante per i nostri giovani dopo la loro famiglia e rappresenta uno strumento fondamentale di crescita personale, culturale e sociale che si trova attualmente a dover affrontare numerose sfide tra le quali la più impellente riguarda la necessità di trovare risposte alla domanda su quale idea di persona matura immaginiamo con le scelte didattiche curriculari ed extra-curriculari che proponiamo agli studenti, nel rispetto dei loro processi maturativi naturali e della cultura di appartenenza.
Di particolare importanza sono le relazioni interpersonali perché educazione è soprattutto relazione ed anche le relazioni interistituzionali sono molto importanti, infatti una comunicazione efficace tra Scuola, Famiglie, Studenti e Istituzioni a vari livelli è elemento essenziale per una scuola di qualità, capace di rispondere efficacemente alle esigenze ed alla domanda di educazione della propria utenza, che sia in grado di rispondere alle domande di senso proprie dei giovani, e che sia in grado di fronteggiare in modo attivo il cambiamento in atto anziché subirlo passivamente.”

Dopo la sua soppressione nel lontano a.s. 1990-91 e successivi ma falliti tentativi ritorna finalmente l’insegnamento scolastico obbligatorio dell’educazione civica che prevede lo sviluppo di competenze e il raggiungimento di specifici obiettivi di apprendimento al fine di formare cittadini attenti, responsabili e attivi per migliorare la qualità della vita e delle relazioni – ha aggiunto con soddisfazione l’assessore Sartini l’educazione civica si apprende primariamente in famiglia, la scuola rafforza la collaborazione con le famiglie, l’Assessorato potrà promuovere delle collaborazioni con le scuole per far conoscere il funzionamento delle amministrazioni locali e dei loro organi. Inoltre, l’insegnamento della materia potrà essere integrato con esperienze extra-scolastiche, facendo rete con altri soggetti istituzionali e con il mondo del terzo settore, in particolare con quelli impegnati nella promozione della cittadinanza attiva e responsabile”.
“E’ importante che la cultura del territorio possa interagire con l’azione educativa e formativa delle scuole anche attraverso l’integrazione degli spazi favorendo varie forme possibili di incontro piuttosto che di isolamento. Le scuole –ha concluso – potrebbero diventare un punto di riferimento del territorio, a disposizione degli studenti per svolgere attività culturali diventando dei veri e propri poli civici. Quindi, una scuola viva e vitale ma anche una scuola in sicurezza.
Sin dall’inizio del mandato abbiamo affrontato in tema di edilizia scolastica numerosi e vari interventi per garantire la regolare apertura dell’anno scolastico. Per il futuro si rende necessaria una pianificazione delle manutenzioni ordinarie onde evitare situazioni di continua emergenza.
A tale proposito, ci siamo attivati per accedere in tempo utile alle recenti e periodiche linee di finanziamento per l’edilizia scolastica, una opportunità e modalità di accesso a finanziamenti che si intende normalizzare.
Infine, al fine di diffondere una cultura della sicurezza degli edifici scolastici e sicurezza in ambito scolastico, l’Assessorato si impegnerà a coinvolgere le scuole attraverso azioni di prevenzione, formazione e informazione, coinvolgendo attori pubblici e privati. Inoltre, nell’intento di creare questo circuito virtuoso tra scuola e territorio attraverso la cultura, l’Assessorato promuoverà forme di partecipazione e coinvolgimento delle scuole ad appuntamenti ed eventi culturali e sociali nella città e valorizzando la conoscenza delle competenze e dei saperi del nostro territorio. Auguro a tutti gli alunni e studenti, ai dirigenti, ai docenti, al personale scolastico ed alle famiglie un buon inizio di anno scolastico.”

(Fonte: Comune di Orvieto)

11 Settembre 2019

Vedi tutte le notizie delle categorie:

Archivio notizie, Castel Viscardo, Cronaca, Territorio

Informazioni sull'autore

redazione2


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
Settembre: 2019
L M M G V S D
« Ago    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  
Redazione

Orvietosì © 2002 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101. Sara Simonetti Direttore – Dante Freddi Editorialista – Elzevira di Fabio Graziani Editore.
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy

Nuova versione