Acquapendente, Archivio notizie, Territorio

La Rosa d’Oro centra l’obiettivo: commemorare il maestro Antonio Pietretti

L’evento la Rosa D’Oro Edizione 2019 centra pienamente l’obiettivo della vigilia: commemorare il Maestro Antonio Pietretti con cultura, sport, evento benefico. Come voluto dall’ideatore Umberto Coro, nella Frazione di Torre Alfina viene incoronato vincitore del premio letterario Francesco Pasqual. Gran finale domenica pomeriggio ad Acquapendente con l’evento calcistico benefico il cui ricavato è stato devoluto interamente all’Ospedale di Acquapendente per l’acquisto di nuovo macchinari.


Di fronte a circa 300 spettatori la Nazionale Poeti di coach Ligori (Ottomana, Mazzuoli, Scorzini, Malarky, Filabozzi, Gentile, De Rosa, Vescarelli, Onorato, Passerani, Cangemi, Corbi, Pasqual, Colonnelli, Tiberi, Feliziani) è stata sconfitta per 9-1 da una rappresentativa dei Pugnaloni guidata dal capogruppo Sant’Anna Mariano Delli Campi (Bronzo, Franco Bacchi, Piazzai, Pietropaoli, Baldelli, Burchielli, Buzzico, D’Amico Meaccini, Berti, Pasquini, Ilardo, Santoni, Sartucci, Alberelli, Socciarello, Sebastiani, Federico Bacchi, Tomassetti, Agostini, Uderzo Riccini).

Nel prepartita conferenza stampa diretta dal giornalista Rai Gianni Maritati durante la quale la consigliere comunale Gabriella Brenci ha fatto gli onori di casa. “Il Comune che rappresento”, sottolinea, “è sempre in prima linea per affiancare qualsiasi evento che sia di ulteriore qualificazione alla struttura ospedaliera!. “Ringrazio”, sottolinea il coordinatore struttura ospedaliera Dottor Remo Brenci, “il Comune di Acquapendente, la Dottorresa Donetti della ASL Viterbo ed il Presidente della Sezione Avis Maria Rosarie Mazzera Emilio Bandiera per l’innumerevole massimo supporto che ci stà dando nel nostro personale percorso di qualificazione servizi.

 


In questo periodo in cui ristrettezze economiche portano sofferenze al settore sanità, siamo qui ad affermare tutti assieme che ci stiamo impegnando a 360° tutti assieme per superare le problematiche. E dare risposte concrete ai 32 paesi che orbitano in un territorio di confine lavorando quotidianamente e con impegno per potenziare la struttura”.

“Abbiamo risposto subito sì”, sottolinea il Presidente della Nazionale Italiana Poeti Ottomana, “alla richiesta del Presidente Rosa D’Oro Umberto Coro di far parte di un evento che unisca calcio-cultrura-beneficenza. Siamo orgogliosi di una nazionale alla seconda uscita ufficiale. E gli attestati di merito al nostro lavoro fornitoci da Presidente della Repubblica e politici di tutti i livelli ci inorgoglisce. Un grande ringraziamento alla carta stampata. In particolar modo al collega giornalista Ugo Baldi che segue con sempre grande interesse il nostro percorso”.

Di ritorno dalla Russia ed in partenza per un tour in Sicilia il famoso gruppo musicale dei Jalisse si è fermato nell’alto viterbese regalando apprezzatissime performances musicali prima e durante la gara : “Siamo davvero onorati di prendere parte all’evento e di festeggiare così il nostro ventesimo anno di matrimonio. Di mandare un messaggio che bisogna avvicinarsi allo sport con famiglie e bambini. Senza violenza”. Il Presidente della Rosa d’ Oro Umberto Coro e della Pro Loco locale Fabio Vitali sottolineano, infine, lo “splendore di questo sodalizio”.

5 Agosto 2019

Vedi tutte le notizie delle categorie:

Acquapendente, Archivio notizie, Territorio

Informazioni sull'autore

admin


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
Redazione

Orvietosì © 2002 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101. Sara Simonetti Direttore – Dante Freddi Editorialista – Elzevira di Fabio Graziani Editore.
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy

Nuova versione