Archivio notizie

“Famiglia: luogo di conversione, vocazione e via di santità”

ORVIETO – E’ in programma per lunedì 17 giugno alle 21.00 presso l’Atrio del Palazzo dei Sette l’incontro con Costanza Miriano sul tema “Famiglia: luogo di conversione, vocazione e via di santità”. L’inziativa, inserita nella ricca programmazione della 14esima edizione del Festival Internazionale d’Arte e Fede in corso fino a domenia 23 giugno, si svolge in collaborazione con ACIL Centro Culturale ed è ad ingresso libero.

Costanza Miriano è nata nel 1970 a Perugia, dove si è laureata in Lettere Classiche. Ha studiato Giornalismo e si è trasferita a Roma dove per 15 anni ha lavorato al Tg3. Ora si occupa di informazione religiosa a Rai Vaticano, ma collabora anche con Il Foglio, Credere, Il Timone, La Verità. E’ sposata ed ha quattro figli. Ha cominciato quasi per caso, o per provvidenza, a scrivere un libro, “Sposati e sii sottomessa” (2011), che è diventato un caso letterario in Italia.

E’ stato tradotto in vari Paesi ed ha provocato vivissime polemiche trasformandosi in un vero e proprio shock. Portando il “verbo” della sottomissione in tutto il Paese, con conferenze ed articoli, si è resa conto che era necessario scrivere un altro libro, che spiegasse alle donne come parlare agli uomini ed è nato “Sposala e muori per lei” (2013). Poi è arrivato “Obbedire è meglio” (2015), “Quando eravamo femmine” (2016) e “Si salvi chi vuole” (2017). È stata membro del Comitato “Difendiamo i nostri figli”, impegnata nel Family Day del 2015 e del 2016 a Roma. È molto apprezzata nel mondo cattolico per la sua temperanza combattiva nella difesa della famiglia e del ruolo della donna.

17 Giugno 2019

Vedi tutte le notizie delle categorie:

Archivio notizie

Informazioni sull'autore

admin


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
Redazione

Orvietosì © 2002 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101. Sara Simonetti Direttore – Dante Freddi Editorialista – Elzevira di Fabio Graziani Editore.
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy

Nuova versione