Archivio notizie

Torna ad Acquapendente la Fiera dei Campanelli

ACQUAPENDENTE – Il Comune di Acquapendente ospiterà l’edizione 2019 della oramai ultramillenaria Fiera dei Campanelli, domenica 28 aprile. Un vero e proprio bazar all’aperto, dove gli aquesiani ma soprattutto i visitatori provenienti dalle limitrofe Regioni dell’Umbria e della Toscana trovano sempre un’”offerta a 360° gradi” per le loro richieste. Si và da oggetti indispensabili alla vita quotidiana come capi di abbigliamento od utensili da cucina fino ad arrivare a vezzosità di ogni tipo. Oltre al classico immancabile ricordo dell’evento: le campanelle in coccio costruite dalle sapienti mani degli artigiani artisti locali. L’essere millenario dell’evento prende le mosse così come sottolineano le pubblicazioni storiche più attendibili (volume “Acquapendente” di Giorgio Lise datato 1971), dalla visita che i pellegrini di Terrasanta facevano al Papa al loro ritorno.
L’omaggio al Pontefice avveniva solitamente nella prima Domenica dopo Pasqua ed i pellegrini che in quella settimana affluivano ad Acquapendente ove sostavano a riposare prima di avviarsi all’ultima tappa verso Roma. In quella occasione essi commerciavano o, meglio, barattavano catenine e monili portati dall’Oriente con vettovaglie. Il graduare diminuire dei Pellegrini nel tempo, specie dopo le Crociate, consigliò di istituzionalizzare la tradizione con il creare un commercio fittizio di curiosità, per non perdere il beneficio che la Città traeva dall’afflusso delle genti della regione ad Acquapendente, attratte dalla curiosità di vedere i pellegrini, sentirne raccontare le vicissitudini e di acquistarne le chincaglierie.

 

 

 

24 Aprile 2019

Vedi tutte le notizie delle categorie:

Archivio notizie

Informazioni sull'autore

redazione2


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
Redazione

Orvietosì © 2002 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101. Sara Simonetti Direttore – Dante Freddi Editorialista – Elzevira di Fabio Graziani Editore.
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy

Nuova versione