Archivio notizie, Politica, Social Post

Il prelievo sulle pensioni apre una via pericolosa. Prendere i soldi dove è facile

Commento di Dante Freddi–  Ad aprile le pensioni sopra 1.500 euro lordi non saranno perequate per intero al costo della vita e la percentuale di maltolto sarà ovviamente maggiore a seconda dell’importo della pensione. Saranno estorti ai pensionati 3miliardi e mezzo di euro in tre anni, tanti quattrini, poco ciascuno, molto tutti insieme. Saranno tolti dai consumi 3miliardi e mezzo di euro che renderanno più povera una platea di cinque milioni e mezzo di anziani. Leggete il pezzo che segue e approfondite con il link segnalato. Il problema però non è soltanto questo prelievo forzoso, ma quello che potrebbe essere effettuato quando purtroppo il Paese entrerà in crisi davvero, quando entrerà nel baratro in cui questi demagoghi incoscienti ci stanno gettando. I gialloverdi non vogliono vedere la crisi italiana che tutti vedono, come quando prevedevano un aumento del Pil del 3%, poi dell’1,5%, poi dell1%. Lì si sono fermati nell’adeguamento fantasioso dei conti, ma tutte le agenzie prevedono che sarà non più dello 0,2%, se andrà bene. Allora i quattrini si preleveranno dove è facile. Dai risparmi degli italiani e dagli stipendi di lavoratori dipendenti e pensionati. Questo primo prelievo apre una via facile, già sperimentata nel passato, altro che eliminazione delle accise, come vanamente promesso da Salvini.

Posta Antonio Ruina ha condiviso un post.

In… gialloverde…
Simona Flavia Malpezzi

Abbiamo finalmente capito dove il governo troverà i soldi per quella finta abolizione della Fornero che è Quota 100. La propaganda di Salvini finisce qui, arriva l’ora della verità: dal primo aprile scatta la Salvini Tax, ovvero un prelievo su tutte le pensioni sopra i 1500 euro lordi (!!) che durerà tre anni e servirà a pagare gli assegni dei prepensionamenti. Insomma: saranno i pensionati a pagare la finestrella pro elezioni salviniana e lo faranno con i loro sacrifici alla fine del mese. Parliamo di 3,6 miliardi prelevati alla fonte per 5,6 milioni di anziani. Ma vi pare giusto? Non contento di questo però Salvini ne ha anche pensata un’altra: il prelievo è pure retroattivo, perché si dovranno restituire i mancati contributi di solidarietà da gennaio in poi. Ovviamente la restituzione della Salvini Tax avverrà solo dopo le europee: mi sembra davvero il caso di mandarli a casa. Ma subito.

Per approfondire: http://www.ilgiornale.it/news/economia/dall1-parile-cambiano-assegni-delle-pensioni-poi-conguaglio-1670846.htmlFine modulo 

 

3 Aprile 2019

Vedi tutte le notizie delle categorie:

Archivio notizie, Politica, Social Post

Informazioni sull'autore

admin


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
Redazione

Orvietosì © 2002 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101. Sara Simonetti Direttore – Dante Freddi Editorialista – Elzevira di Fabio Graziani Editore.
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy

Nuova versione