Il dato è tratto, i circoli PD Orvieto sciolgono la riserva. E’ Germani il loro candidato sindaco
Amministrative 2019, Archivio notizie, Politica

Il dato è tratto, i circoli PD Orvieto sciolgono la riserva. E’ Germani il loro candidato sindaco

Le primarie PD del 3 marzo scorso che, anche ad Orvieto, hanno visto un’alta partecipazione di iscritti e cittadini con la netta affermazione di Zingaretti alla guida del Partito, hanno aperto una fase nuova e nuovo slancio nell’iniziativa nostra e del campo progressista su scala nazionale e locale.
Fase nuova che, anche per l’approssimarsi delle scadenze elettorali per le amministrative di maggio, ci chiede una accelerazione sulla definizione di proposte, percorsi, alleanze e candidature, a partire dal Sindaco.

I sottoscritti segretari dei Circoli PD di Orvieto Samuele Tognarini, Giorgio Cesari, Lorenzo Cortoni ritengono pertanto chiusa la verifica sulla candidatura a Sindaco del Partito, proiettata in un quadro ampio di alleanze politiche e civiche che ha visto la disponibilità a mettersi in discussione anche dello stesso Germani. Va preso a questo punto atto che il candidato a Sindaco è Giuseppe Germani per proseguire un’esperienza positiva di buon governo della città che, pur tra limiti e difficoltà si è caratterizzata per serietà, attenzione e prospettiva.

In anni difficili, di grave crisi economica e sociale, di tagli agli enti locali, anche Orvieto ha subito colpi pesanti a cui si è reagito mettendo in campo, in rapporto con tutti i livelli istituzionali, energie e risorse, che hanno attenuato i colpi e, in molti settori, garantito livelli di crescita e coesione sociale.
Non tutto, certamente, è stato fatto bene. Non sono stati risolti tutti i problemi come avremmo voluto. Si poteva fare di più? Possibile, ma una cosa è certa: abbiamo visto passione, impegno, tenacia. Per questo riteniamo necessario continuare un cammino, completare dove c’è da completare, innovare dove c’è da innovare, cambiare dove c’è da cambiare. E questo potrà avvenire solo se insieme alle istituzioni ci sarà una vera e propria mobilitazione positiva delle energie della comunità orvietana.

Il sindaco Germani ha dato molto, in termini di impegno e lavoro, per continuare e rilanciare l’esperienza di governo locale che nella tradizione civica della nostra città ha distinto positivamente le forze progressiste, democratiche e popolari. Un giudizio positivo, quindi, che non impedisce, nell’onesta politica che ci contraddistingue, di rilevare alcune ombre sugli effetti dell’azione amministrativa, su cui hanno sicuramente pesato le conflittualità personali e politiche dentro il PD; ma va detto che tante difficoltà sono derivate anche dai  limiti di un territorio, di una comunità, che predilige il conflitto a prescindere, da qui l’assenza di segnali di coesione, innovazione e progettazione, come invece abbiamo iniziato a fare negli ultimi anni con l’Aree Interne

Guardando alla prossima Legislatura occorre un più forte impegno generalizzato da Orvieto, al Comprensorio ed al territorio delle Aree Interne per dare solidità e peso ad una rete di reciproci interessi economici e politici, che può metterci in grado di “competere”  con gli altri sistemi territoriali della nostra Regione e dell’Italia mediana. Oggi, abbiamo gli strumenti e ci sono le  risorse, occorre un nuovo protagonismo progettuale e politico che investa l’intera comunità locale.

Una visione, la nostra, che impone scelte di fiducia e affidabilità per i cittadini e per questo pensiamo che nelle prossime elezioni amministrative di maggio il sindaco uscente della città debba ricandidarsi: per proseguire il lavoro fatto in questi anni e per portare a compimento progetti e iniziative in corso di realizzazione. Per continuare a dare alla città una maggioranza politica con una chiara caratterizzazione di governo e sociale, nel segno della competenza e dell’esperienza. Per unire la città, al di là dei particolarismi.  Perché questo patrimonio e questa esperienza di buon governo, che sono un valore condiviso e riconosciuto, non vengano dispersi. Su questi temi e con questi obiettivi annunciamo una convocazione delle assemblee degli iscritti di tutti e quattro i circoli per Lunedi 18 Marzo ore 21:30 Sferracavallo.

 

 

15 Marzo 2019

Vedi tutte le notizie delle categorie:

Amministrative 2019, Archivio notizie, Politica

Informazioni sull'autore

admin


UN COMMENTO SU QUESTO POST To “Il dato è tratto, i circoli PD Orvieto sciolgono la riserva. E’ Germani il loro candidato sindaco”

  1. Mi aspettavo facesse meglio Germani.
    Quando l’ho votato 5 anni fa(voto disgiunto),mi credevo sapesse come far funzionare una macchina complessa come il Comune,credevo fosse la persona giusta dopo 5 anni di dilettantismo e assenza della Giunta precedente.
    Mi sono sbagliato,e’stato in perfetta continuità con Concina:nessun progetto,incapacita’di guidare il Comune a partire dalla Giunta che ho visto andare ogniuno per conto suo,una Dirigente fatta per dirigere Bolsena (forse).
    Nonostante in questi 5 anni abbia incamerato entrate straordinarie per svariati milioni,non e’ stato capace di rimettere le fasce sociali all’asilo nido,(tolte dalla Tardani…)anzi sotto la guida Gnagnarini hanno spremuto ovunque potevano.
    Che fine abbia fatto,l’Assessore di 15 anni fa(quello dei 52 cantieri) non lo so,ma non me lo aspettavo proprio un cosi’ basso profilo.
    Germani o Tardani,poco cambia.

Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
Marzo: 2019
L M M G V S D
« Feb    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
Redazione

Orvietosì © 2012 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101. Sara Simonetti Direttore – Dante Freddi Editorialista – Cooperativa Elzevira Editore P.Iva: 01292350558 Sede presso Coop.Editoriale Elzevira, Piazza del Commercio, 35 – 0763 342360
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy