Archivio notizie, Economia

Gruppo Banca Popolare di Bari, sostegno “straordinario” ai Soci

Il Gruppo Banca Popolare di Bari nell’obiettivo primario della valorizzazione della sua compagine sociale, oggi più che mai vuole sviluppare il rapporto con i propri Soci. Banca Popolare di Bari intende dare un segnale forte che possa sostanziare la centralità del Socio come stakeholder primario.
Banca Popolare di Bari sarà impegnata in una rafforzata attenzione al Socio.
Viene proposto un supporto finanziario e previdenziale al Socio ed al suo nucleo familiare, strutturando un’offerta dedicata e a condizioni esclusive, continuando a rafforzare il supporto al territorio ed alle famiglie che hanno creduto nella Banca e la hanno sostenuta nei suoi oltre sessant’anni di crescita. La Banca propone un insieme di soluzioni che valorizzano al meglio lo status di Socio del Gruppo Banca Popolare di Bari; il Consiglio di Amministrazione dell’11 febbraio 2019 ha approvato il pacchetto di soluzioni che sarà disponibile nelle 350 filiali del Gruppo, accessibile a tutti i Soci indipendentemente dal possesso azionario. Il nuovo pacchetto pensato per i Soci si
incentrerà su:
– due tipologie di Prestito Personale, a cui viene destinato un plafond di 350 Mln €:
– un Prestito Finalizzato all’acquisto di beni e servizi: realizzato per venire incontro alle esigenze di acquisto del Socio immediate e finalizzate, per un importo massimo pari a 10.000 €, durata estendibile fino a 10 anni e possibilità di beneficiare di un periodo di preammortamento (ovvero il pagamento di una rata “contenuta” di soli interessi) di massimo 5 anni, ad un tasso di 0,90% (fermo restando i requisiti di concedibilità in base al merito creditizio). L’operazione è rinnovabile alla scadenza.
– un estensione del Prestito Finalizzato (richiedibile in aggiunta al prestito finalizzato di cui sopra). Importo aggiuntivo massimo richiedibile pari a 40.000 €, durata estendibile fino a 10 anni e possibilità di beneficiare di un periodo di preammortamento (ovvero il pagamento di una rata “contenuta” di soli interessi) di massimo 5 anni, ad un tasso del 3% (fermo restando i requisiti di concedibilità in base al merito creditizio).
–  un Voucher per accedere ad un mutuo ipotecario per Acquisto e Ristrutturazione Casa opzionabile dai Soci. La validità dell’esercizio dell’opzione è pari a 24 mesi ed il mutuo prevede una durata massima di 40 anni e per un importo fino all’80% del valore dell’immobile ipotecato con un massimo concedibile di 300.000 €, ad uno spread di 0,75% per i primi 10 anni e 1% per i successivi (fermo restando i requisiti di concedibilità in base al merito creditizio), con preammortamento fino a 5 anni e con la possibilità di sospensione della rata per 6 mesi (opzione attivabile 2 volte durante la vita del mutuo). In caso di erogazione del mutuo ipotecario, a favore del mutuatario è prevista la stipula, a carico Banca, di una polizza Temporanea Caso Morte. Per tale iniziativa viene previsto un plafond di 250 Mln €
– un Voucher per una Polizza Long Term Care, anch’essa a carico della Banca, che prevederà l’erogazione di una rendita mensile a favore del Socio nelle situazioni di non autosufficienza previste dalla Compagnia. In linea con il Piano Industriale 2019-2023, la nuova offerta Soci vuole porre le basi per una forte e rinnovata attenzione agli attuali azionisti che potranno accedere a concrete iniziative a loro dedicate beneficiando di condizioni uniche sul mercato. Nella stessa seduta il Consiglio di Amministrazione ha approvato la formalizzazione di un Tavolo di confronto con il Comitato Associazioni dei Consumatori per la risoluzione dei casi meritevoli di immediata attenzione.

(Fonte: Gruppo Banca Popolare di Bari)

14 Febbraio 2019

Vedi tutte le notizie delle categorie:

Archivio notizie, Economia

Informazioni sull'autore

admin


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
Febbraio: 2019
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728  
Redazione

Orvietosì © 2002 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101.
Direttore Responsabile: Sara Simonetti
Editore: Elzevira di Fabio Graziani
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy

Nuova versione