Politica, Archivio notizie, Social Post

Salvini e lo “squallore”. Chi di squallore ferisce di squallore perisce

Commento di Dante Freddi- Nell’ultimo mese nel Mediterraneo è affondata una barca e sono affogate un centinaio di persone, tra cui molti bambini. Lo sappiamo perché tre di questo gruppo si sono salvate. Un altro barcone è stato riportato nei lager libici dalla Guardia costiera di quel paese e la questione si è chiusa lì. Occhio non vede cuore non duole. Nel frattempo molti barchini di poche persone più fortunate sono sbarcate sulle nostre coste e sicuramente ci sono state altri morti invisibili. Da giorni si discute di questi 47 migranti che Salvini e Di Maio non vogliono far sbarcare, come per la nave Diciotti. Foresi, buon osservatore e attento ai social posta questa conversazione tra lui e Salvini avvenuta su Twetter. Nella sua incessante campagna elettorale il Capitano, come lo chiamano i fedeli, non si accorge più di quello che scrive e si contraddice da solo. Ma tant’è. I fatti per lui non sono mai contati, se non le cantonate di principio che producono gente sballottata come un pacco da una parte all’altra, senza mai tentare di individuare una soluzione complessa per problemi complessi, come è il fenomeno migratorio nel mondo. Ora non contano più neppure le parole, neppure scritte. Salvini nel suo tweet si  lamenta dello “squallore” che nota il suo animo delicato di fronte a gente che assimila la Shoah ai viaggi dei migranti. E lui stesso cade in quello stesso “squallore”. La novità odierna, a proposito di squallore, è che Di Maio, capo politico del M5S, corre dietro a Salvini in una spericolata svolta a destra, senza accorgersi che  forse, ribadisco forse, i suoi elettori subiscono questo suo percorso. La sensibilità dei pentastellati che conosco io non è certo quella di Salvini, o almeno non lo è stata, non lo era. Ma la fede politica cambia velocemente le persone e questo è preoccupante. La morte della ragione sta producendo disastri nelle menti, non più disponibili ad affrontare le complessità. Intanto eventuali pericoli viaggiano sui barchini efficienti provenienti dalla Tunisia, mentre Salvini li cerca su gommoni sgonfiati.

Posta Gianluca Foresi
Seriamente, vorrei che Salvini rimanesse al governo per altri 5 anni almeno, offre sempre ottimi e nuovi spunti. 😁

 

 

28 Gennaio 2019

Vedi tutte le notizie delle categorie:

Politica, Archivio notizie, Social Post

Informazioni sull'autore

admin


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
Gennaio: 2019
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  
Redazione

Orvietosì © 2002 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101.
Direttore Responsabile: Sara Simonetti
Editore: Elzevira di Fabio Graziani
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy

Nuova versione