Archivio notizie, Economia, Secondarie

Dopo l’Umbria, anche la Regione Lazio approva la limitazione di nuovi vigneti per la Doc Orvieto

Con la delibera della Regione Lazio, approvata lo scorso 22 gennaio, si completa l’iter avviato dal Consorzio di Tutela Vini di Orvieto per la limitazione di nuovi impianti per la Doc Orvieto e Orvieto Classico. Dopo la decisione assunta dalla Giunta regionale dell’Umbria anche il Lazio accoglie la richiesta del Consorzio in merito alla richiesta di esclusione temporanea della possibilità di iscrizione dei vigneti allo schedario ai fini dell’idoneità alla rivendicazione della Denominazione di Origine Controllata.
Nel suo complesso la zona di produzione delle uve per l’Orvieto Doc interessa, in tutto o in parte, il territorio di 18 comuni, 13 in provincia di Terni e 5 in provincia di Viterbo, con una superficie vitata di circa 2100 ettari ai quali nei prossimi anni andranno ad aggiungersi, nel territorio umbro, circa 230 ettari di nuovi impianti di vigneti derivanti dall’utilizzo degli ex diritti della riserva regionale e da nuove autorizzazioni concesse in base a un decreto ministeriale del 2015, con un incremento di circa l’11 per cento del potenziale produttivo della Doc Orvieto.
Elementi che, rapportati ai dati di vendita dell’Orvieto, hanno necessariamente richiesto un intervento lungimirante del Consorzio proiettato alla salvaguardia e alla valorizzazione della qualità e dell’immagine dell’Orvieto Doc. Valutazioni recepite dalle stesse Regioni Umbria e Lazio che, accogliendo le richiese del Consorzio, hanno deliberato di limitare l’impianto nuovi vigneti per la Doc Orvieto e Orvieto Classico.
“Esprimiamo soddisfazione e rivolgiamo il nostro ringraziamento alle istituzioni regionali che con gli atti deliberati hanno voluto contribuire alla valorizzazione e ad un nuovo sviluppo di una delle Doc più antiche d’Italia – commentano dal Consorzio per la Tutela dei Vini di Orvieto – Altrettanto attendiamo con fiducia l’evoluzione della sperimentazione avviata dal Consorzio in merito alla spumantizzazione, specialmente in relazione agli ottimi risultati che il mercato delle “bollicine italiane” ha avuto in questi ultimi mesi”.

30 Gennaio 2019

Vedi tutte le notizie delle categorie:

Archivio notizie, Economia, Secondarie

Informazioni sull'autore

admin


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
Gennaio: 2019
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  
Redazione

Orvietosì © 2002 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101. Sara Simonetti Direttore – Dante Freddi Editorialista – Elzevira di Fabio Graziani Editore.
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy

Nuova versione