Archivio notizie, Sociale

“Si mangia anche con le mani”, progetto per rendere più accessibili gli esercizi commerciali anche agli ipovedenti

 

di Sandra Grassini

L’UICI – Sezione di Terni stà facendo partire un progetto dal titolo esplicativo: “Si mangia anche con le mani”: l’idea è semplice, si tratta di rendere accessibile la lettura dri menù degli esercizi commerciali e ristorativi ai clienti con disabilità visiva attraverso la scrittura dei testo in Braille. Se da un lato l’ obiettivo è facilitare la vita quotidiana degli utenti, dall’altro l’associazione si propone di far conoscere in modo divertente un metodo di scrittura ignoto alla maggioranza dei cittadini. Non si deve trascurare inoltre che in una città come Orvieto, la riuscita di una simile iniziativa, può favorire lo sviluppo di forme nuove di “turismo accessibile”. Ma in concreto come funziona il progetto? “Ad ogni aderente – rispondono dall’associazione – previo il versamento di una quota simbolica, verranno fatti avere dei menù personalizzati scritti in Braille. Inoltre l’adesione all’iniziativa verrà pubblicizzata sul nostro profilo Favebook con un post contenente il nome degli aderenti”.

Per informazioni:
UNIONE ITALIANA CIECHI E IPOVEDENTI SEZIONE DI TERNI
Tel: 0744/402119
e-mail: uictr@uiciechi.it

11 Ottobre 2018

Vedi tutte le notizie delle categorie:

Archivio notizie, Sociale

Informazioni sull'autore

admin


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
Redazione

Orvietosì © 2002 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101. Sara Simonetti Direttore – Dante Freddi Editorialista – Elzevira di Fabio Graziani Editore.
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy

Nuova versione