Archivio notizie, Montecchio, Territorio

I giorni dell’olio nuovo al Vecchio Frantoio Bartolomei

MONTECCHIO  – Al Vecchio Frantoio Bartolomei di Montecchio sta arrivando l’olio nuovo. Per lasciarsi trasportare dal sapore di quest’ultimo e per rivivere il gusto della tradizione fra le dolci colline umbre, a pochi passi dalla splendida Orvieto, stanno per tornare quindi i giorni dedicati all’arrivo del nuovo extra vergine d’oliva. I giorni dell’olio nuovo al Vecchio Frantoio Bartolomei, tra i più antichi dell’Umbria, è un’iniziativa inserita all’interno del programma regionale di Frantoi Aperti e che si svolgerà in tre fine settimana di novembre (3-4, 10-11, 17-18 novembre), tra assaggi d’olio fresco, escursioni negli oliveti, raccolta delle olive, visite al frantoio in funzione e al Museo dell’olio, degustazioni tipiche, concerti, workshop, le cene del sabato sera e i pranzi della domenica ed intrattenimento vario. Un’occasione unica per conoscere la civiltà dell’olio, gustare le prelibatezze tipiche, riscoprire i giochi tradizionali e passare giornate indimenticabili nella magica cornice del Frantoio.

Ad anticipare questi 3 week end “a base di olio” ci sarà un’anteprima in programma già sabato 27 e domenica 28 ottobre. In attesa, quindi, c’è spazio per un ulteriore fine settimana che consentirà di iniziare a far vivere il frantoio subito da fine ottobre. Sabato 27 è in programma una ‘Cena tipica’, già sold out, e domenica 29 ottobre un ‘Pranzo tipico’ (si può ancora prenotare allo 0744 951395). Due giorni in cui ci si potrà già immergere nella suggestiva atmosfera del Vecchio Frantoio Bartolomei, raccogliere le olive e seguire le fasi della spremitura, per avere infine il proprio olio da portare a casa.

Oltre alle iniziative in programma, infatti, il Frantoio è comunque aperto tutti i giorni con orario continuato (dalle 9 alle 19). Per tutto il periodo de ‘I giorni dell’olio nuovo’ sarà attiva anche un’offerta speciale sull’olio extra vergine di oliva nelle lattine da 5 lt.

Museo dell’Olio
Un suggestivo percorso attraverso le fasi di produzione dell’olio di oliva: dalla coltivazione dell’olivo alla raccolta dei frutti, dalla loro lavorazione fino allo stoccaggio del prodotto finito. E’ solo una delle tante chiavi di “lettura” del Museo dell’Olio che, durante queste giornate dedicate all’oro verde dell’Umbria e soprattutto mentre è in svolgimento l’iniziativa ‘I giorni dell’olio nuovo’ al Vecchio Frantoio Bartolomei, è consigliabile visitare.
Nell’intento di valorizzare e far conoscere sempre più e meglio la vita agricola umbra, i proprietari del frantoio, tra i più antichi dell’Umbria e situato tra le colline che caratterizzano la zona di Montecchio (Orvieto), hanno realizzato nel corso degli anni un vero e proprio museo raccogliendo, in appositi spazi, sempre visitabili dal pubblico, vecchi macchinari e utensili d’epoca relativi alla coltura dell’olivo.
Percorrendo le sale espositive, dove è possibile ammirare anche illustrazioni e foto d’epoca, il visitatore viene guidato alla scoperta dei segreti di una coltura che risale ad oltre 6mila anni fa. È possibile ammirare uno dei più rari esempi di pressa del XVI secolo e, inoltre, pezzi di antiquariato, reperti archeologici, curiosità e macchinari utilizzati fino a qualche anno fa che testimoniano quanto antica sia la dedizione e la passione che la famiglia Bartolomei nutre per questa pratica agricola.

Per info e contatti:
Al Vecchio Frantoio Bartolomei
via Cagnano, 6 05020 Montecchio – Terni
tel. +39 0744 951395
www.oleificiobartolomei.it
info@oleificiobartolomei.it
Facebook e Instagram: alvecchiofrantoiobartolomei

25 Ottobre 2018

Vedi tutte le notizie delle categorie:

Archivio notizie, Montecchio, Territorio

Informazioni sull'autore

redazione2


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
Redazione

Orvietosì © 2002 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101. Sara Simonetti Direttore – Dante Freddi Editorialista – Elzevira di Fabio Graziani Editore.
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy