Archivio notizie, Territorio

Jazz e archeologica, apertura straordinaria del Museo Faina in occasione di Ujw #25

 

In occasione della XXV edizione di Umbria Jazz Winter, il Museo “Claudio Faina” resterà aperto più a lungo volendo dare un contributo all’offerta turistica della città di Orvieto nei prossimi giorni. In particolare nei giorni di giovedì 28, venerdì 29, sabato 30 e domenica 31 dicembre resterà aperto con orario continuato dalle ore 10.00 alle ore 19.00. Una visita sarà l’occasione per vedere le sale da poco inaugurate e dedicate alla collezione Mario Lolli Ghetti che ha arricchito il patrimonio archeologico cittadino.
Si tratta di un nucleo di vasi che costituiscono, nel loro insieme, una serie di reperti che coprono un arco cronologico che dal VI scende al V secolo a.C. Numerosi sono i miti che vi sono raffigurati e quasi altrettante risultano le scene tratte dalla vita quotidiana, tra queste ultime si segnalano, in particolare, quelle legate alla tessitura. Una visita consentirà anche di visitare la mostra Archeologi a congresso. Venticinque edizioni dei Convegni Internazionali di Studi sulla Storia e l’Archeologia dell’Etruria.


L’esposizione costituisce il racconto di un’avventura dell’archeologia italiana rappresentata proprio dai Convegni organizzati dalla Fondazione per il Museo “Claudio Faina”. Essi presero avvio nella giornata del 14 ottobre 1983, quando venne aperto il I Convegno Internazionale di Studi sulla storia e l’archeologia del territorio orvietano. Il tema individuato per l’incontro fu Volsinii e la dodecapoli etrusca. Il convegno del 1983 venne seguito subito da un’altra edizione dedicata al tema Santuario e culto nella necropoli di Cannicella (26-27-28 ottobre 1984). La terza edizione dei Convegni si tenne nell’anno successivo e il tema individuato fu La scrittura nell’Etruria antica.


Un elemento da evidenziare è l’ampliamento del campo d’indagine: dal territorio orvietano all’intera Etruria. Una scelta ribadita nella quarta e quinta edizione: Etrusca Disciplina (Palazzo Soliano, 25-26-27 gennaio 1987) e I culti stranieri in Etruria (Chiostro di San Giovanni, 15-16-17 dicembre 1988). Tra la quinta e la sesta edizione trascorse un intervallo temporale di dieci anni causato da una serie di problemi di carattere finanziario che la Fondazione Faina si trovò ad attraversare.
Superate le difficoltà, l’organizzazione dei Convegni riprese nel 1998 con un’edizione dedicata a Volsinii e il suo territorio (5-6-7 dicembre 1998). Da allora non si sono avute più interruzioni e gli incontri si sono ripetuti a cadenza annuale. I relativi Atti sono regolarmente usciti anch’essi. Dalla settima edizione (1999) è cambiata la denominazione degli incontri da Convegni Internazionali di Studi sulla storia e l’archeologia del territorio orvietano a Convegni Internazionali di Studi sulla storia e l’archeologia dell’Etruria, a segnare la ormai stabile volontà di un allargamento del campo d’interesse

28 Dicembre 2017

Vedi tutte le notizie delle categorie:

Archivio notizie, Territorio

Informazioni sull'autore

admin


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
Dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
Redazione

Orvietosì © 2002 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101.
Direttore Responsabile: Sara Simonetti
Editore: Elzevira di Fabio Graziani
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy

Nuova versione