Archivio notizie, Corsivi

Le Idi di Marzo

di Nello Riscaldati

La situazione è al momento così intricata e soggetta a mutazioni repentine che prima di esprimere giudizi conviene senza dubbio attendere. Se poi si vuol quanto meno parlarne il tutto va preso molto alla leggera e trattato in punta di penna. E così noi faremo.

 

Ve la ricordate la pioggerellina di marzo,… “che picchia argentina sui tegoli vecchi del tetto, sui bruscoli secchi dell’orto, sul fico, sul moro, ornati di gemmule d’oro,…”?! Forse ai più giovani non è stata fatta imparare così come  “E’ mezzodì sotto l’ombroso noce,… o  “Il suo stridor sospeso ha la cicala,…”.

Oggi si studiano cose più “impegnate”, cose che  ineriscono a problematiche globali e tematiche socio-ambientali, importanti sì  ma che faticano ad entrare ed a rimanere in mente là dove “passata è la tempesta,..”, “la donzelletta” o “la sera fiesolana”,  vi entrano e vi rimangono e come!

 

Naturalmente la pioggerellina di marzo oltre le gemmule d’oro  fa sbocciare anche gli amori, spesso i primi amori, quegli amori che fiammeggeranno al sole di maggio per  arrostirsi poi, forse al mare di   agosto.

 

La pioggerellina di marzo, i nidi di marzo, le Idi di Marzo, le “trone de marzo”, “marzo pazzerello guardi il sole e prendi l’ombrello”, “marzo asciutto april bagnato, beato il  villan che ha seminato”,e per terminare, toh, ancora le “Idi di Marzo”!

 

Già le Idi di marzo sotto la pioggerellina di marzo,…è vero le avevamo ricordate più sopra poi ci siamo accorti che il nostro Parlamento si riunisce per la prima volta quest’anno proprio il giorno delle “Idi di marzo”.

 

 

Porterà male,…?! Porterà bene,…?! Booh!… Chissà se tra la folla, tra la plebaglia sempre più affamata di “gratta e vinci” e di “slot-machines”, ci sarà un “quisque de populo”, un Artemidoro o uno Spurinna pronto a levare al passaggio di un “pater conscriptus” un “Cave Idibus Martii, o meglio “ Beware the Ides of March” dato che oggi in Italia anche gli indovini e gli aruspici sono costretti ad esprimersi in inglese  perché i deputati e i senatori parlano tutti la lingua di Shakespeare?! cfr. Gasparri, Di Pietro, De Gregorio etc.

 

 

Ma chi mai dovrebbe mettere in guardia,…?! E da cosa,…?!

 

Berlusconi ha già dei problemi del suo e farebbe bene a riguardarsi un po’ di più,…e quindi vita tranquilla in villa e lunghi sonni in camera con vista. Insomma un tagliando come si deve e come è necessario.

 

Rosy Bindi, a forza di litigare in Tv, si sta giocando il Paradiso e quindi sarebbe meglio se si ritirasse in uno speco lontano dai piaceri mondani che tanto non apprezza. ,…|Tanta grazia di Dio sprecata,…!

 

Ma e allora a chi dovrebbe essere indirizzato l’avvertimento,,…?! Formigoni non vale nemmeno una parolaccia, Casini fa quasi tenerezza, Fini, Rutelli, Di Pietro, D’Alema e Veltroni tutti fuori,…! Ma chi stanno  cercando Bruto, Cassio, Casca o Trebonio,….?!

 

 

Forse Bersani,….?! Ma sì,…ma sicuro, sulla porta della Camera c’è Matteo Renzi insieme ai suoi partigiani che lo aspettano per pugnalarlo al cuore e altrove,…ma certo è così,…sono troppi i segni evidenti,…però no,…niente  pugnale,…niente cuore,…niente sangue. Non ne verrà versata nemmeno una goccia,…! Il piano, messo a punto con  la collaborazione della C.I.A. prevede infatti che alla vittima, cioè  a Bersani, venga semplicemente fatta una “cappotta” con un panno nero, che venga poi infilato dentro un sacco, etichettato come un pacco postale e spedito.

 

Si risveglierà vestito da monaco ortodosso in uno dei monasteri del monte Athos dove trascorrerà le giornate e le notti in tranquillizzanti meditazioni,…!

 

 

Idi di Marzo senza Papa, quest’anno,…! E ci vuole pazienza,…! Si spera per Pasqua! Ma come mai,…che è successo,…?! E’ successo che lo Spirito Santo ha sentito cantare i Cardinali e c’è rimasto male,…! Sfiatamenti, soffiature, stonature, ignoranza del testo,… insomma alcuni di loro non sanno proprio cantare, uno addirittura faceva finta,…! O hanno studiato poco o hanno studiato altre cose e si sono divagati. D’altra parte, si sa, viviamo in un mondo  pieno di tentazioni,…! Comunque in conclave ci sarà da lavorare. Intanto per non saper né leggere e né scrivere lo Spirito Santo ha chiamato una squadra di Angeli specializzati e ha fatto sistemare alcune telecamerine ine, ine nella Cappella Sistina e anche qualche cimicia, o cimice, che però mi dicono che non sono la stessa cosa. Quando avranno imparato a cantare,…insomma quando saranno diventati un coro e capaci di fare squadra allora lo Spirito Santo discenderà e si poserà come una fiammella sulla capoccia di uno di loro appunto come si vede a Orvieto per la festa della  Palombella.

 

 

Non appena si accende la fiammella (in orvietano “fiala”), il cardinal “stufante”, così chiamato perché addetto al funzionamento delle stufe, prende un “prospero” e  dà fuoco alle polveri  bianche a base di lattosio e così dal camino esce la fumata bianca e la gente sulla Piazza incomincia a battere le mani, ad abbracciarsi e a gridare “evviva, evviva”. Se invece il cardinal stufante avesse messo nella stufa un po’ di antracene insieme ad una pizzicata di zolfo ne sarebbe uscita la fumata nera, il popolo sulla piazza non avrebbe battuto le mani, non si sarebbe abbracciato e non avrebbe gridato “evviva, evviva”… e nell’attesa della prossima avrebbe cominciato a mangiare le nocchie. Il Cielo, quasi offeso da tale atto ritenuto irriverente, avrebbe allora aperto le sue maglie facendo prcipitare un acquazzone sulla Piazza. E così il popolo, venuto fin dai confini del mondo per vedere il Papa nuovo affacciarsi dalla loggia, avrebbe fatto conoscenza con  la pioggerellina di marzo in versione romana.

 

 

Io faccio il tifo per l’Africa nera,  per Boston e per Manila,…lo Spirito ha di che scegliere,…!

 

 

P.S. Se queste note dovessero vedere la luce a Papa eletto noi ne prenderemmo atto, formuleremmo voti, ci avvicineremmo al raggiantre neo eletto e gli sussurreremmo con discrezione: “Coraggio Santità, ché il meno è fatto!”

 

 

 

 

13 Marzo 2013

Vedi tutte le notizie delle categorie:

Archivio notizie, Corsivi

Informazioni sull'autore

admin


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
Redazione

Orvietosì © 2002 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101. Sara Simonetti Direttore – Dante Freddi Editorialista – Elzevira di Fabio Graziani Editore.
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy

Nuova versione