Archivio notizie, Sport

UN’OTTIMA AZZURRA NON BASTA, VINCE SCHIO.

di Filippo Sciucchini

Non è bastata un’ottima prestazione della Ceprini Costruzioni Orvieto per fermare al Palasport di Porano una Famila Wuber Schio in grande spolvero che batte le padrone di casa con il risultato finale di 58-71, con una straordinaria prestazione di Jantel Lavender su tutte, e naviga a vele spiegate in testa alla classifica con 26 punti, quattro in più della diretta inseguitrice Gesam Gas Lucca.

A Orvieto, però, la squadra di coach Maurizio Lasi non ha avuto vita facile ed ha dovuto lottare fino agli ultimi minuti di gioco per mantenere un gap di 10 punti faticosamente costruito. Azzurra, infatti, nonostante l’infortuinio di Mariani e l’addio improvviso di Lorena Infante, destinazione Belediyesi Canik, in Turchia, ha saputo tener testa per lunghi tratti di gioco alle avversarie mettendoci tanta voglia e tanto cuore. Cuore che ha contribuito a far pulsare in maniera cospicua anche il neoacquisto Erika Striulli, che ha corso tanto per tutti i 34 minui in cui è stata in campo, ha messo a referto ben 13 punti e 18 di valutazione non facendo assolutamente rimpiangere la play spagnola.

Purtroppo le ragazze di coach Angelo Bondi si sono scontrate con una squadra di un altro pianeta, costruita per vincere non solo in Italia ma anche in Eurolega. Tanti centimetri, tanto peso offensivo e una Jantel Lavender formidabile hanno contribuito a questa vittoria di Schio, la tredicesima in stagione su quattordici gare giocate.

Attualmente non si vede in questo campionato una formazione altrettanto completa e organizzata e per questo la Famila Wuber Schio resta la più accreditata alla conquista del tricolore.

Azzurra deve continuare a lavora come sta facendo, facendo tesoro degli errori commessi e ripartendo dalle buone cose che si sono viste oggi in campo, incoraggiata dalle prestazioni su tutte di Striulli, Hampton e Sutherland. Coach Bondi, al termine della gara, si è detto soddisfatto della prestazione delle sue ragazze contro questa corazzata, continuando a ribadire che baratterebbe volentieri i complimenti che puntualmente Azzurra riceve dagli avversari con qualche vittoria in più, perchè i complimenti fanno molto piacere ma non portano punti in classifica.

La Ceprni Costruzioni Orvieto, adesso, è attesa dalla trasferta impegnativa contro il C.U.S. Cagliari che segue le orvietane in ultima posizione a 4 punti ma che sicuramente venderà cara la pelle davanti al proprio pubblico. Dopodichè coach Bondi potrà approfittare delle due settimane di stop per recuperare energie fisiche e mentali importantissime per il rush finale. Si tornerà a Porano il 10 di marzo per la sfida contro Priolo a cui seguirà l’altra sifda interna contro la Gesam Gas Lucca prima dell’ultima giornata di regoular season sul campo del C.U.S. Chieti.

AZZURRA CEPRINI COSTRUZIONI ORVIETO:

Maiorano 3, Mariani ne, Fassina 2, Puliti 5, Baldelli, Sutherland 14,

Gulak 6, Striulli 13, Nnodi ne, Hampton 15. All. Angelo Bondi

 

 

FAMILA WUBER SCHIO:

Consolini 5, Mc Cray 8, Sottana 13, Benko ne, Wanbe, Masciadri 4,

Godin 4, Lavender 22, Nadalin 14, Macchi 1. All. Maurizio Lasi

 

 

Parziali: 14-21; 24-34; 37-51.

 

Arbitri: Bianchini – Giampietro

 

10 Febbraio 2013

Vedi tutte le notizie delle categorie:

Archivio notizie, Sport

Informazioni sull'autore

admin


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
Febbraio: 2013
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728  
Redazione

Orvietosì © 2002 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101.
Direttore Responsabile: Sara Simonetti
Editore: Elzevira di Fabio Graziani
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy

Nuova versione