Archivio notizie, Politica, Secondarie

Orvieto. Tassa di soggiorno istituita. Ma si vedrà

Il Consiglio comunale, concluso lunedì scorso dopo mezzanotte, ha istituito  l’imposta di soggiorno e ‘approvato il regolamento (contraria la minoranza e Tonelli) . La deliberazione prevede che per ogni stella di albergo, per ogni spiga di agriturimo e per i bed and breakfast la giunta determinerà la tariffa, per ogni notte, tra zero e 5 euro, previa conclusione della concertazione cogli albergatori. Fino a quel momento l’imposta non entrerà in vigore.

E’ stata anche approvata, con l’astensione della minoranza, la convenzione con la fondazione dell’ANCI che si occupa di valorizzazione dei patrimoni comunali e dei beni demaniali che passeranno ai comuni. Pare che Orvieto sia la prima città di una certa importanza che aderisce e sarà una specie di fiore all’occhiello. Esperti della fondazione, dello stato e del comune collaboreranno. In pratica faranno un lavoro analogo a quello che fece RPO, i cui studi faranno parte della documentazione di base insieme al piano quadro o come cavolo si chiama.  Il Comune cercherà di coinvolgere la Provincia per gli edifici delle scuole superiori e la Regione per l’ex inapli.  Una scelta seria, sia perché ci sono i soldi della cassa depositi e prestiti sia per la progettazione sia per gli acconti sulle vendite programmate.
29 Agosto 2012

Vedi tutte le notizie delle categorie:

Archivio notizie, Politica, Secondarie

Informazioni sull'autore

admin


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
Redazione

Orvietosì © 2002 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101. Sara Simonetti Direttore – Dante Freddi Editorialista – Elzevira di Fabio Graziani Editore.
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy

Nuova versione