Archivio notizie, Cronaca, Secondarie

Retta unica agli asili nido, per la Cgil un’aberrazione sociale

ORVIETO – “Una aberrazione sociale, prima ancora che politica e finanziaria, che scarica sui più deboli le contraddizioni e le difficoltà legate alla contrazione delle risorse dei comuni”. La Cgil, come Camera del Lavoro di Orvieto e come Funzione pubblica, boccia senza appello la retta unica a 250 euro al mese per gli asili nido. Poco conta l’opportunità offerta di pagare 180 euro per usufruire di meno ore. “Si introduce una tariffa non legata alle capacità economiche delle singole famiglie, ma alla durata dell’utilizzo del servizio – tuonano Maria Rita Paggio della Camera del Lavoro di Orvieto e Franca Peroni della Funzione pubblica – Accade così che le famiglie più benestanti abbiano un guadagno e le famiglie più povere devono pagare di più. Per questo – dicono -chiediamo da subito alla giunta comunale di recedere dalla decisione assunta e di aprire un tavolo di confronto con il sindacato”.

 

14 Luglio 2012

Vedi tutte le notizie delle categorie:

Archivio notizie, Cronaca, Secondarie

Informazioni sull'autore


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
Luglio: 2012
L M M G V S D
« Giu   Ago »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Redazione

Orvietosì © 2002 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101. Sara Simonetti Direttore – Dante Freddi Editorialista – Elzevira di Fabio Graziani Editore.
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy

Nuova versione