Archivio notizie, Politica

Imu ad Orvieto, verso l’aliquota massima?

ORVIETO – In mezzo a mille dubbi tra rate e coefficienti, c’è un’unica certezza: dall’Imu il Comune di Orvieto vuole trarre un flusso in entrata corrispondente ai tagli operati dal Governo. In pratica dalla nuova imposta municipale unica (ex Ici) devono entrare nelle casse comunali 1,3 – 1,4 milioni. Euro più euro meno.

All’orizzonte rischia insomma di profilarsi l’opzione del coefficiente massimo per la prima e la seconda casa. Le aliquote di base sono, come noto, del 4 per mille per la prima casa, e del 7,6 per mille la seconda casa, ma con la facoltà affidata ai Comuni di aumentare o diminuire le aliquote, fino ad un massimo del 2 per mille sulla prima casa e massimo del 3 per mille sulla seconda casa.

Orvieto, come il 90% circa dei Comuni del Paese, non ha ancora preso una decisione in merito ai coefficienti che intende applicare. Le proiezioni però sono in corso e al momento, senza le aliquote al massimo, non si chiude il preventivo 2012. In ogni caso, molto dipenderà dalle indicazioni che arriveranno dal governo centrale sul resto degli immobili. Quello che è certo è che con l’Imu l’amministrazione comunale intende coprire al 100% i minori trasferimenti statali che, nel bilancio di quest’anno, incidono per circa 1,4 milioni di euro.

19 Aprile 2012

Vedi tutte le notizie delle categorie:

Archivio notizie, Politica

Informazioni sull'autore

admin


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
Aprile: 2012
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  
Redazione

Orvietosì © 2002 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101. Sara Simonetti Direttore – Dante Freddi Editorialista – Elzevira di Fabio Graziani Editore.
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy

Nuova versione