Home » Archivio per categoria » 02 - Posizione » LETTERE PROVINCIALI(Pagina 27)

Ma non diciamo che cosa per non rovinare la sorpresa. Possiamo solo dire che il dialogo continua

Continua …

Ping pong #49  “…non posso evitare di stabilire a mia volta connessioni tra ciò che accade nel mondo (anche vicino a noi) in termini di cambiamenti che in qualche modo ci coinvolgono o comunque ci interessano, e ciò che non accade qui…”

Continua …

Ping pong #48  “…è proprio a livello locale che senza tentennamenti dovremmo rimediare ai guai che vengono dal passato, non aggravarli nel presente, ed avere contemporaneamente la capacità di creare futuro”

Continua …

Ping pong #47 Lotta di sindaci dell’Orvietano intorno al Piano rifiuti. Chi non ha doti di intelligenza, di sensibilità, di magnanimità per accantonare il proprio egoismo e di immaginazione per inventare soluzioni nuove, è bene che si tolga dai piedi. Prima che lo prendano a calci.

Continua …

Ping pong#46 “Il ministro ha rifatto i conti a Chiavari e quel tribunale non si sopprime più, adesso ristà facendo i conti nelle zone mafiose. Rifaccia i conti a anche a Orvieto e poi vediamo”. “Sempre più sento salirmi dentro, insieme alla ribellione per un declino che, prima che economico e sociale, mi appare essere delle coscienze e della cultura civica, la voglia di tacere”

Continua …

Pin pong #45 Nel nostro territorio  salta l’autonomia giuridica di quattro istituti scolastici orvietani. “Qualcuno sa di cosa stiamo parlando?”

Continua …

Ping pong #43. La  soluzione del livellamento della retta degli asili nido comunali non è accettabile, se è vero quanto denuncia Giancarlo Imbastoni, che parla di un vero e proprio salasso deciso dalla Giunta per le famiglie orvietane meno abbienti

Continua …

“Approvato in Consiglio l’Atto di indirizzo per la valorizzazione del patrimonio comunale. Dopo ampio dibattito (consultabile sul sito web del comune) il Consiglio Comunale ha approvato (14 favorevoli, 1 voto […]

Continua …

Ping pong #42 I nemici con vanno cercati a Terni o a Perugia o a Roma. In quelle città si trovano i centri di potere con cui confrontarsi e, se necessario, scontrarsi. È ben vero che i confini amministrativi contano, ma contano anche la storia, la geografia e il carattere di un popolo

Continua …

Organizziamo un incontro cittadino con le associazioni di categoria, gli ordini professionali e le istituzioni del nostro comprensorio per dire basta alle finte soluzioni del governo! per dire No alla chiusura […]

Continua …

Ping pong #40 ” Se ne vuole la dimostrazione con i fatti? Credo ci sia solo l’imbarazzo della scelta. Prendiamone tre, certo non a caso: la vicenda del bilancio, quella del Centro Studi e quella di Vigna Grande”.

Continua …

“Alberto Moravia, durante tutto il corso della sua attività letteraria, a più riprese ha affrontato il tema dell’indifferenza … elevando ad aporia dialettica la constatazione secondo la quale gli italiani, […]

Continua …