Archivio notizie, Cultura, Secondarie

“Laudato Si’. Dal canto gioioso di lode al grido di dolore di Madre Terra, Sora Acqua, Frate Foco e Frate Aere” presentato il tema delle infiorate

ORVIETO – L’Auditorium di Palazzo Coelli ha fatto da cornice venerdì mattina alla presentazione del tema delle infiorate della 8^ edizione di “Orvieto in Fiore” che sarà “Laudato Si’. Dal canto gioioso di lode al grido di dolore di Madre Terra, Sora Acqua, Frate Foco e Frate Aere”. Tema che, come quello dello scorso anno “Custodi non tiranni, per un nuovo rapporto tra persona e creato”, è ispirato all’enciclica “Laudato sì” di Papa Francesco (24 maggio 2014).  Come tradizione, la presentazione del titolo delle infiorate dell’annuale manifestazione che si svolgerà in occasione della Festa della Pentecoste, dal 27 al 31 maggio prossimo per iniziativa dell’Associazione “Comitato Cittadino dei Quartieri di Orvieto”, è stata l’occasione per una riflessione a più voci sul significato profondo della relazione imprescindibile dell’Uomo con il Creato, con gli elementi e le creature dell’universo.
Un legame che, nell’attuale momento storico si va drammaticamente e dolorosamente incrinando proprio a causa delle azioni dell’Uomo. Di qui il richiamo severo a ciascun individuo perché prenda coscienza dell’urgenza di fermarsi e ripensare modelli di sviluppo e stili di vita soggettivi e collettivi e ridare la speranza di futuro a Mare Terra. Una riflessione sviluppata dal Vescovo di Orvieto-Todi, Mons. Benedetto Tuzia insieme con don Tonio dell’Olio, presidente della Pro Civitate Christiana di Assisi, il Sindaco di Orvieto, Roberta Tardani, il rappresentante del Comitato Cittadino dei Quartieri, Armando Fratini e gli studenti e insegnanti del Liceo Artistico e dell’Istituto di Istruzione Superiore Scientifico e Tecnico di Orvieto. A coordinare il dibattito il giornalista Davide Pompei. 
Improntato alla condivisione e partecipazione l’appello del rappresentante del Comitato Cittadino dei Quartieri che con spirito volontaristico da anni ha intrapreso un percorso di valorizzazione delle tradizioni della città facendo emergere la vivacità e l’unità a livello territoriale.
 Da parte sua anche il Sindaco, Tardani si è soffermata sul senso della collaborazione e unità di tutta la città. “Il Comitato – ha ricordato – è nato proprio negli anni in cui ero vicesindaco per recuperare l’identità cittadina e perché si avvertiva la necessità di riunire tutta la città. Anche attraverso iniziative come ‘Orvieto in fiore’, il Comitato ha fatto un percorso importante in questa direzione ma occorre continuare a lavorare per rafforzare il senso di appartenenza. Orvieto è una città straordinaria per la sua storia e le sue bellezze. Ne dobbiamo avere la consapevolezza anche partecipando alle iniziative della tradizione come la Palombella e il Corpus Domini. In questo senso è fondamentale e prezioso il coinvolgimento dei giovani e delle scuole”. Agli studenti, come di consueto, il compito di tradurre questi messaggi nei bozzetti delle infiorate dell’8^ edizione di “Orvieto in Fiore”.

22 Febbraio 2020

Vedi tutte le notizie delle categorie:

Archivio notizie, Cultura, Secondarie

Informazioni sull'autore

elzevira


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
Febbraio: 2020
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
242526272829  
Redazione

Orvietosì © 2002 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101.
Direttore Responsabile: Sara Simonetti
Editore: Elzevira di Fabio Graziani
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy

Nuova versione