Archivio notizie, Economia

Complanare, avanti tutta per il secondo stralcio. Tardani: “Nei prossimi giorni si procederà alla firma della convenzione”

Via libera dalla Giunta regionale dell’Umbria alla realizzazione della bretella di collegamento dello stabilimento Tk Ast di Terni con la Terni-Rieti e all’integrazione della viabilità complanare nel Comune di Orvieto. Due interventi del valore complessivo di 10,5 milioni di euro previsti nel primo Addendum del Piano Operativo Infrastrutture del Fondo per lo sviluppo  la coesione (Fsc) 2014-2020 approvato dal Cipe.
La Giunta regionale, su proposta dell’assessore Paola Agabiti, nella seduta di mercoledì 12 febbraio ha deliberato l’approvazione dello schema di convenzione che regola i rapporti tra il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e la Regione Umbria per la messa a disposizione delle risorse e la conseguente realizzazione dei due interventi.
La Giunta regionale assumerà il ruolo di Organismo di coordinamento territoriale per gli interventi previsti dall’Addendum al Piano operativo delle infrastrutture, e, in questa veste, stipulerà le convenzioni con i soggetti attuatori, ovvero il Comune di Terni e quello di Orvieto, per disciplinare tutti gli adempimenti a carico di questi ultimi, e avrà il compito di svolgere tutte le attività connesse ai controlli di primo livello e quelle finalizzate a garantire la corretta alimentazione del Sistema di monitoraggio in termini di documenti e dati inseriti dai soggetti attuatori stessi.
Nell’ambito del programma di potenziamento del sistema stradale locale la nuova strada Complanare garantisce alla Città di Orvieto e al territorio circostante un maggiore e sicuro livello di accessibilità al Polo Ospedaliero “Santa Maria della Stella” situato ad Est dell’A1 in località Ciconia e un percorso alternativo per il collegamento di Orvieto Scalo con la zona di Ciconia. Ora, il completamento dell’arteria consentirà anche il miglioramento dei collegamenti con l’area industriale di Bardano eliminando il traffico pesante dai quartieri a valle della Rupe, nonché quelli con altri territori dell’Orvietano.
“La delibera approvata dalla Regione – commenta il sindaco di Orvieto, Roberta Tardani – consente finalmente di sbloccare gli otto milioni di euro destinati al finanziamento del secondo stralcio della complanare. Fondi che erano stati annunciati nel giugno 2018 ma che in realtà abbiamo rischiato di perdere perché dopo gli annunci non erano stati fatti tutti gli atti propedeutici per arrivare allo schema di convenzione con il ministero delle Infrastrutture. Per questo ringraziamo l’assessore regionale ai Trasporti, Enrico Melasecche, che ha celermente attivato gli uffici affinché si arrivasse a questo importante risultato. Nei prossimi giorni si procederà alla firma della convenzione. Abbiamo già attivato lo studio di fattibilità e successivamente procederemo alla progettazione per arrivare verosimilmente a cantierare l’opera nel giro di tre anni. Una infrastruttura, questa, che consentirà di risolvere definitivamente il problema del traffico pesante che attraversa oggi i centri abitati di Orvieto scalo e Sferracavallo”.

12 Febbraio 2020

Vedi tutte le notizie delle categorie:

Archivio notizie, Economia

Informazioni sull'autore

elzevira


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
Febbraio: 2020
L M M G V S D
« Gen    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
242526272829  
Redazione

Orvietosì © 2002 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101.
Direttore Responsabile: Sara Simonetti
Editore: Elzevira di Fabio Graziani
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy

Nuova versione