Archivio notizie, Cronaca, Secondarie

Tre vigili del fuoco muiono sul lavoro, indignazione e cordoglio anche da Orvieto

La notizia della morte dei tre Vigili del Fuoco, Antonino Candido, Marco Triches e Matteo Gastaldo, avvenuta durante un intervento in uno stabile in provincia di Alessandria, ha scosso anche la comunità orvietana.“Ci addolora profondamente la notizia della morte dei Vigili del Fuoco: Antonino Candido, Marco Triches e Matteo Gastaldo avvenuta questa notte durante un intervento in uno stabile in provincia di Alessandria”.
Così il Sindaco di Orvieto, Roberta Tardani, esprime il “dolore della comunità orvietana per questo episodio che, dopo i recenti fatti di Trieste, colpisce rappresentanti delle Istituzione che, come i Vigili del Fuoco sono sempre operativi su ogni scenario di rischio a tutela dell’incolumità dei cittadini.  In queste ore, nel rispettoso ricordo di questi tre giovani pompieri, siamo vicini alle loro famiglie e al Corpo dei vigili del fuoco che, anche nel nostro territorio sono sempre in prima linea nelle operazioni di protezione civile dimostrando straordinaria perizia e professionalità.
Confidando che si faccia piena luce sulle cause dell’esplosione, un pensiero di vicinanza e solidarietà va anche agli altri vigili del fuoco e al carabiniere che sono rimasti feriti”. Anche la Consulta Regionale di Protezione Civile per bocca del presidente Giuliano Santelli si è unita al cordoglio.  “Tre Vigili del Fuoco – sottolinea Santelli – morti durante il servizio di spegnimento di un incendio per l’esplosizione di bombole di gas in una cascina. . Morti sul lavoro come altri lavoratori, migliaia ogni anno. Ancora piu grave perche ‘ operatori del soccorso in difesa della pubblica incolumita’. Un incidente che pare provocato da un vero e proprio attentato. Vite spezzate nel compito del proprio dovere.
I volontari della protezione civile esprimono il proprio cordoglio e vicinanza al corpo dei Vigili del Fuoco e alle famiglie cosi ‘ duramente colpite negli affetti. Il ripetersi di cosi gravi lutti non possono lasciare indifferenti che siano operatori del soccorso colpisce ancora di piu. Queste vere e proprie stragi non sono degne di un Paese civile e spesso sono il frutto di logiche tendenti, non in questo caso, del non rispetto delle norme sicurezza sul lavoro.
Bisogna operare affinche torni ad essere l’uomo al centro del lavoro, la sua sicurezza e non delle logiche di sfuttamento a tutti costi. Ci auguriamo che presto si faccia chiarezza sull’accaduto”.
A seguito del grave lutto che ha colpito il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, il Comandante dei Vigili del Fuoco di Perugia fa sapere che tutti i colleghi del Comando compatibilmente alle esigenze di servizio, oggi osserveranno qualche minuto di silenzio e di riflessione in omaggio ai colleghi tragicamente scomparsi.Un’iniziativa che certamente sarà ripetuta in molti se non tutti i Comandi dei Vigili del Fuoco sparsi sul territorio nazionale. I Carabinieri del Reparto Operativo di Alessandria stanno Svolgendo le indagini del caso e non escludono l’origine dolosa dell’accaduto.

5 Novembre 2019

Vedi tutte le notizie delle categorie:

Archivio notizie, Cronaca, Secondarie

Informazioni sull'autore

elzevira


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
Novembre: 2019
L M M G V S D
« Ott    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  
Redazione

Orvietosì © 2002 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101. Sara Simonetti Direttore – Dante Freddi Editorialista – Elzevira di Fabio Graziani Editore.
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy

Nuova versione