Archivio notizie, Librosì Lab, LibroSì Lab - foto

Dove il sogno è realtà. Lucca Comics and Games

Tutti dovrebbero venire a Lucca Comics almeno una volta. Perchè ognuno ha diritto a sognare e qui, a Lucca, i sogni si realizzano. Per cinque giorni ognuno può essere quello che vuole, unico limite è la propria immaginazione. Così anche quest’anno in occasione della manifestazione, LibroSì Lab ha seguito eventi, anteprime e novità dal mondo di fumetti, giochi e supereroi. Ecco un itinerario tra tradizione e novità.

I must da non perdere

Gli appuntamenti, gli eventi, gli incontri e le sessioni di workshop sono veramente tantissimi ma  bisogna scegliere. Ci sono dei punti imprescindibili, come il Padiglione Carducci, con le novità dei giochi da tavolo (foto) e l’area performance in cui ammirare gli illustratori all’opera, veri e propri artisti. Per chi ama fumetti e graphic novel, imperdibili gli stand Napoleone, Panini, Bonelli e di altre case editrici più piccole ma non meno degne di nota per le molte le novità presentate, tra storie e numeri in anteprima per il festival. Non solo per i più piccoli, c’è Lucca Junior con giochi, laboratori e tante edizioni illustrate, mostre e ricordi, quest’anno ad esempio il remake di una sala giochi anni 80. Per gli appassionato di manga e anime e tutto ciò che vi ruota intorno c’è Japan Town (foto), un’intera area è dedicata a questo mondo.

La piazza dell’anfiteatro ha ospitato quest’anno lo speciale di Netflix con la Casa di Carta che ha visto in attesa file incredibili di appassionati. Sparsi in vari punti della città le zone dedicate ai videogame, troneggiano tra le novità gli Avengers con il nuovo gioco portato a Lucca in anteprima, uscirà a maggio del prossimo anno, in cui si possono vestire i panni del proprio personaggio preferito.

Cosplay. Vestire i panni dell’eroe 

Muoversi per le piazze e le strade significa incontrare splendidi cosplay, orgogliosi dei loro costumi, impersonando per un giorno in tutto, aspetto e movenze, il proprio eroe. Per incontrarli e fotografarli al meglio conviene passeggiare sui Bastioni, tra bancarelle e stand gastronomici sono tantissime le sfilate dei personaggi di mondi fantastici e universo distopici e paralleli.

Anteprime

(Nel video Andrea Laprovitera ci parla del suo ultimo graphic novel, San Martino 1859)

Una bella novità tra i titoli è sicuramente quella scritta e sceneggiata da Andrea Laprovitera e Emilio Maffei intitolata San Martino 1859 (ed. Segni d’Autore) illustrato da Luca Vergerio. Andrea ce ne parla in questo video girato tra gli stand a Lucca nella giornata della presentazione.

Tra gli orvietani l’incontro graditissimo con Marco Cannavò e il suo Justice Farm e con la giovane e bravissima illustratrice Florinda Zanetti (foto).

Gli autori

A Lucca momenti grande suggestione sono gli eventi con gli autori. Tra gli ospiti d’eccezione di questa edizione il francese Thomas Astruc, il creatore di Miracolus. Le avventure di Ladybug e Chat Noir, che ha incantato i presenti spiegando come sono nati i suoi personaggi, di come ha iniziato un’avventura che lo ha portato ad un successo planetario e di una passione che è diventata un lavoro: “Fai un lavoro che ti piace e non lavorerai neanche un giorno della tua vita”.

Ma Lucca è stata occasione per conoscere diversi scrittori che hanno scelto di autoprodurre i propri libri e che, con orgoglio, ci hanno raccontato le storie che si muovono dietro titoli e cover da loro stessi ideate. Sembrano situazioni distanti, eppure molti grandi successi sono iniziati dal basso. Basti pensare che i creatori del libro game, altro grande protagonista a Lucca Comics, hanno aperto il loro primo negozio in un camper, i sogni per realizzarsi trovano tante strade.

In foto: Padiglione Avengers, Firmacopi e illustratori al padiglione Napoleone, Cosplay, Zerocalcare, libri autoprodotti al Pad. Carducci

Educational

Per chi ama conoscere il dietro le quinte di storie, libri e fumetti, sono eccellenti gli incontri della sezione Educational.  Seminari  e laboratori in cui si “tocca con mano” insieme a autori, sceneggiatori e editori, come realizzare personaggi, intrecci e mondi fantastici, a partire da diverse tecniche. Quest’anno con LibroSì Lab abbiamo seguito la giornata dedicata al metodo Lego Serious Play, interessantissimo, perché mostra come i famosi mattoncini possono essere utili non solo per giocare, ma anche a conoscere, scomporre e ricomporre i problemi della vita d’azienda, gestire problematiche che sembrano insormontabili in modo collaborativo.

Sogno e realtà

Sicuramente raccontare tutto ciò che succede a Lucca Comics and Games è impossibile. L’atmosfera, le persone, i colori, la pioggia e il sole e i nostri eroi che diventano veri, sono solo una piccolissima parte dell’universo che si muove qui in questi giorni. Ma cosa c’è di più bello che vedere quello che fino a ieri abbiamo solo immaginato uscire dalle pagine dei libri o dagli schermi dello smartphone e incontrarlo per guardarlo negli occhi? Se siete stati a Lucca saprete rispondere.

Articolo di Valeria Cioccolo.

#momenti di Lucca comics and Games 2019

In foto: Cosplay

In foto: in giro per la citta, appassionati con braccialetto di accesso, illustratori, giochi, folla sui bastioni

1 Novembre 2019

Vedi tutte le notizie delle categorie:

Archivio notizie, Librosì Lab, LibroSì Lab - foto

Informazioni sull'autore

Leandra


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
Novembre: 2019
L M M G V S D
« Ott    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  
Redazione

Orvietosì © 2002 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101. Sara Simonetti Direttore – Dante Freddi Editorialista – Elzevira di Fabio Graziani Editore.
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy

Nuova versione