Librosì Lab, LibroSì Lab - Lettura

Nuova rubrica #leggereerileggerecongiò. Alla Radice, brillante e insolito

Con questo articolo Giorgia Negrini, la blogger di Leggere_e_Rileggere inizia con Librosì Lab la rubrica Leggere e Rileggere con Gio’ che troveremo ogni quindici giorni, il mercoledì, a farci compagnia con recensioni fresche, divertenti e ‘ficcanti’. Iniziamo con un libro molto particolare, Alla radice “brillante, insolito, che attraverso il sarcasmo e una sottile ironia, affronta temi seri e scomodi”.

#leggereerileggerecongiò presenta “Alla radice”

(credits fotografici: Giorgia Negrini @leggere_e_rileggere)

Con Alla radice di Miika Nousiainen tradotto da Marcello Ganassini ed edito da Iperborea, mi sono avvicinata alla letteratura finlandese, di cui, se devo essere sincera, non avevo mai letto nulla.

È un libro brillante, insolito, che attraverso il sarcasmo e una sottile ironia, affronta temi seri e scomodi: l’abbandono, il dolore e la diversità.

I protagonisti sono due fratelli profondamente differenti che scoprono il loro legame da adulti in un asettico studio dentistico di Helsinki, dove Pekka si reca per curare il suo insopportabile e cronico mal di denti ed Esko lavora come odontoiatra.

Nel romanzo c’è un continuo parallelismo tra i problemi dentali e quelli parentali: nel trattare le radici della bocca di Pekka, emergono problematiche e domande senza risposte e la continua necessità da parte di entrambi i protagonisti di capire le motivazioni che hanno portato il loro padre ad abbandonarli.

Per i due uomini inizia un fantastico viaggio on the road, dalla Finlandia fino all’Australia, che gli permette di conoscere lungo il percorso altri parenti, a confrontarsi con altre realtà e persone e a costruire un rapporto di intesa e sintonia.

La radice dei denti diventa metafora e punto di partenza per ritrovare se stessi e le proprie origini. Pekka ed Esko con la loro famiglia allargata e ritrovata scoprono l’importanza di ascoltare il cuore e che “in amore, come in odontoiatria, la pratica è tutto”.

Alla Radice, la trama: Solo il cognome, Kirnuvaara, sembra accomunare Pekka, vittima di un cronico mal di denti, e il suo nuovo dentista Esko. Pekka è uno spigliato, sensibile e moderno copywriter di mezz’età che non ha mai superato l’abbandono da parte del padre e che ora, con il fallimento del suo matrimonio e una disputa in corso sull’affidamento dei figli, vede infrangersi il suo ideale di famiglia perfetta. Esko, che ha quasi sessant’anni, ha invece preso spunto dai freddi genitori adottivi per elevare l’odontoiatria a filosofia di vita e praticare l’anestesia anche su emozioni e sentimenti. Ma con lo scavo nelle radici dentali di Pekka emergono ben altre, e condivise, radici: dietro lo stesso cognome, si scopre, c’è lo stesso padre. Dopo qualche trapanatura e le prime inevitabili, buffe incomprensioni, la corazza di Esko s’incrina e l’improbabile coppia di fratelli si mette sulle poche tracce che ha di lui, sperando di trovare una buona ragione per una doppia negazione d’amore paterno. Nasce così, in un asettico studio dentistico di Helsinki, una storia on the road calda e coinvolgente, dove ogni tappa verso lo svelamento finale arricchisce la famiglia Kirnuvaara di nuovi, sorprendenti parenti, formando un variopinto amalgama multietnico. Tra incontri e scontri di personalità, siamo scorrazzati dalla Carelia del Nord alle degradate periferie di Södertälje in Svezia, dalla Thailandia, con il suo deteriore turismo, ai grandi spazi dell’outback australiano, sacri agli aborigeni: un viaggio di conoscenza – di sé e del diverso da sé, oltre che del concetto di paternità – che si farebbe quasi iniziatico, se non fosse per le esplosioni di un’insopprimibile verve comica degna della migliore tradizione umoristica finlandese.

Leggere e Rileggere è il blog in cui Giorgia Negrini legge, recensisce e parla di libri e librerie. Con i suoi profili Istagram e dalla pagina Facebook facendoci innamorare della lettura con splendide immagini e stories. Booklover, bookeater dice di lei “Leggere è da sempre la mia grande passione, laureata in Lingue e Letterature Straniere, mi piace condividere con altri questo mio amore per la lettura”. Seguila su

Instagram @leggere_e_rileggere e Facebook e sulla Pagina facebook @leggereerileggere

Per LibroSì Lab cura la rubrica #leggereerileggerecongiò

 

3 Luglio 2019

Vedi tutte le notizie delle categorie:

Librosì Lab, LibroSì Lab - Lettura

Informazioni sull'autore

Leandra


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
Redazione

Orvietosì © 2002 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101. Sara Simonetti Direttore – Dante Freddi Editorialista – Elzevira di Fabio Graziani Editore.
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy

Nuova versione