Allerona, Archivio notizie, Territorio

Alla Biblioteca Comunale di Allerona arriva la sezione Inbook

ALLERONA – La Biblioteca Comunale di Alleronamercoledì 29 maggio scorso, alla presenza dei sindaci di Allerona Sauro Basili e di Castel Viscardo Daniele Longaroni , ha inaugurato una nuova sezione della biblioteca che ospiterà esclusivamente gli Inbook ovvero quei volumi scritti utilizzando i simboli della Comunicazione aumentativa e alternativa (CAA) .Il progetto è pensato per favorire l’accesso alla lettura ai bambini e i ragazzi con disabilità o con bisogni comunicativi complessi e ai migranti al primo approccio con la lingua italiana. Gli inbook ( dove la IN sta per inclusive) sono costruiti attraverso un adattamento e una traduzione del testo nei simboli della Comunicazione aumentativa e alternativa (CAA) affinché, attraverso il continuo rimando all’immagine, il bambino possa essere facilitato nella comprensione.
Gli inbook nascono con l’obiettivo di favorire l’esperienza della lettura nei bambini con disabilità cognitiva, difficoltà motorie, bisogni comunicativi complessi e disturbi del linguaggio, tra cui soggetti con disturbi dello spettro autistico, con sindrome di Down e fragili lettori.
Possono essere utilizzati facilmente da bambini e ragazzi ( ma anche da adulti); migranti di origine straniera, al primo approccio con la lingua italiana, potranno trovare in questi libri una via di accesso facilitata alla lettura.
“Si tratta di un progetto di inclusione– ha dichiarato il sindaco di Allerona- in un momento storico nel quale il diverso viene additato e guardato con diffidenza, progettare uno spazio pensato per avvicinare ed accogliere è sicuramente un grosso segnale di democrazia” . Anche il Sindaco di Castel Viscardo, Daniele Longaroni ha espresso parole di soddisfazione per la Biblioteca di Allerona che si presenta , ancora una volta, come un servizio al passo con i tempi se non addirittura in anticipo rispetto ad altre realtà. “ Le biblioteche negli anni si sono modificate, sono diventate centri di incontro, di scambio, di relazioni. Restano comunque poli culturali ma sono fortemente orientate all’esterno, alla comprensione e integrazione della società nella quale sono inserite”.
Interessanti sono stati gli interventi della dott.ssa Pamela Tiberi, insegnante con esperienza di insegnamento mediante utilizzo di testi in simboli WLS (Widgit Literacy Symbols) e della dott.ssa Serena D’Andrea educatrice della Cooperativa Sociale “Il Quadrifoglio” esperta n DSA e tecniche dell’apprendimento. I volumi presenti sugli scaffali della Biblioteca e quindi pronti per la lettura in sede e il prestito a domicilio sono stati in gran parte donati dagli abitanti di Allerona ( associazioni e privati) che hanno risposto immediatamente alla richiesta delle bibliotecarie di impinguare la sezione inbook di Allerona.

31 Maggio 2019

Vedi tutte le notizie delle categorie:

Allerona, Archivio notizie, Territorio

Informazioni sull'autore

redazione2


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
Redazione

Orvietosì © 2002 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101. Sara Simonetti Direttore – Dante Freddi Editorialista – Elzevira di Fabio Graziani Editore.
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy