Archivio notizie, Parrano, Territorio

Parrano Biodiversa presenta la “Festa della Terra 2019”

PARRANO – Da qualche tempo il concetto di biodiversità è al centro alle prospettive di sviluppo per il Comune di Parrano, specie dopo il riconoscimento di Riserva mondiale della Biosfera per i Comuni del Monte Peglia, tra cui Parrano. La Festa della Terra 2019, che si terrà il 3, 4, 5 maggio, è un occasione per (ri)scoprire il territorio di Parrano, tra funzioni religiose e patrimonio naturale e culturale. Nel programma spicca il Convegno “Mare di Verde: dal riconoscimento della Riserva Mab UNESCO alle prospettive di sviluppo”.

Programma:

– Ore 8, Chiesina della Madonna delle Grazie in Parrano, Tradizionale Benedizione delle Croci, realizzate con canne di bambù, foglia di giglio, ramo d’ulivo ed un piccolo cero, che i contadini usavano benedire ed impiantare nei propri appezzamenti di terreno per invocare protezione per un raccolto abbondante;

– Ore 10-13, Cantone, Circolo Pro Loco, Convegno “Mare di Verde: dal riconoscimento della Riserva Mab UNESCO alle prospettive di sviluppo”, un convegno per divulgare il raggiungimento del riconoscimento di Riserva mondiale della Biosfera per i Comuni del Monte Peglia, tra cui Parrano. Le prospettive di sviluppo ed i progetti messi in campo per trasformare un riconoscimento formale in opportunità per un territorio.

RELATORI:

Saluto del sindaco di Parrano, Valentino Filippetti;
Introduzione: Isabella Tedeschini, assessore cultura e sviluppo del Comune di Parrano;
Emma Tedeschini – DSA3 Università di Perugia e presidente Associazione Nazionale di Aerobiologia;
Maura Gilibini, presidente Ecomuseo;
Barbara Colombo, presidente Associazione Artemide e Casa Laboratorio il Cerquosino;
Giulio Amadei e Manuela Meistro, Progetto Peglia Living Circle S.r.l.s.;
Renzo Canonico, professore Istituto Agrario B. Marchino di Fabro.
Al Convegno è stato invitato anche il presidente dell’Ass. Monte Peglia per Unesco, avvocato Francesco Paola.

4 Maggio 2019

– Ore 11 – 17, “Pane al Pane – Il Cammino dei Forni”: un percorso in tre tappe, alla scoperta di Parrano e delle sue frazioni, dove, grazie ai volontari, verranno scaldati i forni a legna di epoca medievale per rivivere le tradizioni ed i gusti della vita quotidiana dei tempi antichi.

Ore 10 Tappa Parrano Centro Storico: accoglienza in Piazza della Repubblica con la Colazione del Contadino;

Ore 11 – 12.30, Dibattito “Antiche Messi: varietà di grano antico, metodi di coltivazione, il futuro nel recupero del passato”, Sala Consiliare del Comune di Parrano.

Ore 13 – 15, Tappa Cantone di Parrano. Accoglienza presso il borgo a cura della Pro Loco Cantone, pranzo a base di pizza cotta nel forno a legna;

Ore 15 – 17, Tappa Pievelunga di Parrano. Accoglienza presso il borgo, visita guidata alla Chiesa di S. Erasmo ed al Giardino di Pietra di Girolamo Ricci. Merenda intorno al Forno, saluti istituzionali.

Ogni tappa ha un costo di € 5,00 a persona, si può fruire di tutto il percorso o scegliere indicando quale/i tappe si intende prediligere – Prenotazione obbligatoria al 3295635200.

5 Maggio 2019
Ore 10.00 – 13.00, Presentazione Progetto “Reti di Vita, Vivere per il Massimo Bene”, Sala Consiliare del Comune di Parrano. Dal Banco della Terra della Regione Umbria ai progetti di facilitazione: progetto sinergico di Economia Circolare di area vasta.

24 Aprile 2019

Vedi tutte le notizie delle categorie:

Archivio notizie, Parrano, Territorio

Informazioni sull'autore

redazione2


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
Redazione

Orvietosì © 2002 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101. Sara Simonetti Direttore – Dante Freddi Editorialista – Elzevira di Fabio Graziani Editore.
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy