Archivio notizie, Economia, Secondarie

Benvenuto DigiPASS, il digitale aperto a tutti. Inaugurati i nuovi spazi nella biblioteca Luigi Fumi

ORVIETO – Uno spazio pubblico aperto, al completo servizio dei cittadini, delle scuole, delle associazioni di volontariato e delle agenzie di formazione: tutto questo è il DigiPass, un luogo pensato per facilitare e garantire l’accesso ai servizi digitali, inaugurato mercoledì 24 aprile presso i locali della Nuova Biblioteca Pubblica “Luigi Fumi” a Orvieto.

Con un finanziamento complessivo di 2,4 milioni, la Regione Umbria ha inteso istituire  il servizio DigiPass su tutto il territorio regionale, con interventi co-progettati assieme ai comuni aderenti.


All’interno dei locali, si trovano diverse postazioni di lavoro già connesse alla Rete, un sistema Wi-Fi, una sala conferenze, un’area relax e vi lavorerà un team di persone in grado di garantire assistenza e supporto a chiunque voglia usufruire degli spazi pur non avendo dimestichezza con i servizi digitali e internet. Il DigiPass infatti è pensato proprio a questo scopo, come aiuto concreto ai cittadini e alle imprese per l’utilizzo dei servizi informatici, intorno ai quali oramai ruota gran parte della vita quotidiana di ciascuno: dal prenotare una visita medica on line, al consultare i referti medici in formato digitale, dall’iscrizione del proprio figlio a scuola al pagamento on line di servizi e imposte, dalla consultazione della propria casella di posta elettronica allo studio e all’approfondimento, tutto questo sarà accessibile a chiunque ne abbia l’esigenza.


I locali di Orvieto, ampi e confortevoli, si potranno utilizzare anche per organizzare convegni, corsi di formazione, incontri e dibattiti sui temi del digitale, utilizzando una struttura che è già completa di ogni servizio. Come è stato ribadito dai relatori intervenuti, lo spazio dedicato, posto nei locali della nuova biblioteca, non è casuale: l’intento è proprio quello di creare uno spazio sociale aperto a tutti, dove la cultura e lo studio possano andare a braccetto con le esigenze formative e di accesso ai servizi digitali, garantendo al tempo stesso capacità e competenza per facilitarne l’utilizzo.

All’inaugurazione sono intervenuti anche i sindaci di Parrano, Valentino Filippetti e Castel Viscardo, Daniele Longaroni, dal momento che il servizio DigiPass è aperto a tutto il territorio orvietano, garantendo l’accesso anche ai cittadini residenti nella Zona Sociale 12; proprio su questo punto, nel suo breve intervento, il sindaco di Orvieto, Giuseppe Germani, ha sottolineato come questo servizio possa rientrare a pieno titolo nel più grande e complesso progetto delle Aree Interne, aprendo un varco di accesso a tutti i cittadini verso il mondo del digitale. Il DigiPass sarà gestito direttamente dalla Fondazione Centro Studi “Città di Orvieto” che nei mesi scorsi si era aggiudicato il bando indetto dal comune. Dopo il taglio del nastro, la giornata proseguirà dalle ore 16 con delle microconferenze di esperti e persone coinvolte nel progetto, dimostrazioni, un’animazione musicale ed un aperitivo di fine giornata. (Gabriele Marcheggiani)

25 Aprile 2019

Vedi tutte le notizie delle categorie:

Archivio notizie, Economia, Secondarie

Informazioni sull'autore

redazione2


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
Redazione

Orvietosì © 2002 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101. Sara Simonetti Direttore – Dante Freddi Editorialista – Elzevira di Fabio Graziani Editore.
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy