Archivio notizie

Scoprire la pedagogia slow con l’incontro “Scambi scolastici all’estero”

ORVIETO – Scambi scolastici all’estero. Come partecipare alle opportunità di scambi educativi, viaggi di istruzione e vacanze di studio nelle Cittaslow. Questo è il titolo dell’incontro che si terrà giovedì 14 febbraio alle ore 18 presso Palazzo dei Sette di Orvieto, una serata in collaborazione con A.Ge /associazione genitori di Orvieto.
Scopriamo la “pedagogia slow”: costruire i cittadini europei senza confini, ribadire l’importanza di aprire la mente e le prospettive dei nostri giovani ai quali è demandata la costruzione del futuro nel XXI secolo, utilizzare la rete delle Cittaslow che ha il suo quartier generale ad Orvieto per favorire scambi di conoscenza reciproca tra comunità distanti, famiglie e scuole.

Cittaslow da anni promuove assieme all’Associazione Genitori/A.Ge. di Orvieto – 84 famiglie e soci impegnati nel migliore sforzo di educazione dei figli – scambi di vario ordine tra ragazzi coetanei delle scuole di ogni ordine, con la collaborazione fattiva dei dirigenti insegnanti e professori e il Patrocinio del Comune di Orvieto, Assessorato Scuola. “Otto/nove anni fa ci fu la prima trasferta in Norvegia, a Levanger, – ricorda il segretario di Cittaslow Int’l, Pier Giorgio Oliveti un gruppo di ragazzi delle scuole superiori di Orvieto andò in Norvegia e poi un pari gruppo di Norvegesi fu ospitato dalle famiglie orvietane. Subito un grande successo, con relazioni durature tra le diverse famiglie”.

Poi fu la volta degli scambi con la Danimarca, Cittaslow di Mariagerfjord, dove da un secolo la Rosa è il fiore simbolo come al Paese delle Rose a Rocca Ripesena: “la rosa è non solo un simbolo” ribadisce la presidente dell’A.Ge. Orvieto Monia Pieroni, coordinatrice del progetto roseto didattico – “ma anche un ulteriore collante tra le diverse comunità di Cittaslow, per promuovere la bellezza, la sostenibilità ambientale e la coesione sociale e lo scambio tra le generazioni“. Non da ultimo il progetto Erasmus + tra Orvieto e l’Islanda, Cittaslow di Diupivogur, che ha visto impegnati negli ultimi due anni, alunni della scuola primaria con insegnanti e la dirigente, Anna Rita Bellini che durante la serata porterà la propria esperienza. Oggi pensiamo ai futuri scambi, già da quest’estate.

Grazie alle permanenti relazioni della Sede Centrale di Cittaslow con 260 amministrazioni comunali di 30 paesi, non è difficile collegare le scuole di realtà diverse e talvolta lontane, unite dall’unico spirito di appartenenza a Cittaslow: memoria e tutela dei propri patrimoni ambientale e culturale, sviluppo locale basato sulla modernità riflessiva e il senso del limite, attenzione alle nuove generazioni e alla salubrità del territorio. Da sottolineare che i progetti Cittaslow Education realizzati di concerto con l’A.Ge. di Orvieto – in Italia o all’estero – sono per tutti, basati sul massimo rispetto di tutte le famiglie per non creare barriere di censo o sociali. Vi è così la possibilità concreta per ogni ragazzo di conoscere pari grado di altre realtà, perfezionare la lingua straniera, conoscere dal vivo nuove realtà e stili di vita.
Intervengono:
Monia Pieroni, presidente Ag.E Orvieto,
Pier Giorgio Oliveti, segretario generale Cittaslow,
Isabella Olimpieri, Istituto Comprensivo Orvieto Montecchio
Antonella Meatta, Istituto Comprensivo Orvieto Baschi
Cristina Casaburo, Istituto di istruzione superiore artistica classica e professionale (IISACP)
Fabiana Alfieri, Istituto di istruzione scientifica e tecnica (IISST)
Al termine aperipeople
11.02.2019
“Una città non si misura dalla sua lunghezza e larghezza, ma dall’ampiezza della sua visione e dall’altezza dei suoi sogni”, (Herb Caen)

t

14 Febbraio 2019

Vedi tutte le notizie delle categorie:

Archivio notizie

Informazioni sull'autore

redazione2


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
Febbraio: 2019
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728  
Redazione

Orvietosì © 2002 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101. Sara Simonetti Direttore – Dante Freddi Editorialista – Elzevira di Fabio Graziani Editore.
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy

Nuova versione