Archivio notizie, Fabro, Territorio

La Uil scende in piazza a Fabro con i cittadini

FABRO – La UIL è in piazza con i cittadini al fine di ascoltare le necessità delle persone per organizzare al meglio i servizi offerti dall’ufficio territoriale di Fabro. La UIL, in collaborazione con la UIL Pensionati S.T.U. Narni Amelia Orvieto, il patronato ITAL UIL, il CAF UIL e ADA Associazione per i Diritti degli Anziani, sarà presente con uno stand domenica 9 dicembre dalle ore 9.30 in Via del Campo Sportivo a Fabro.
Da sempre la UIL, il sindacato dei cittadini, è attenta alle esigenze dei propri iscritti e più in generale di tutta la collettività e mette a disposizione i propri servizi che vanno dall’assistenza fiscale, al patronato, al supporto nelle pratiche inerenti il lavoro e i lavoratori.
Il coordinamento UIL di Orvieto ha deciso di potenziare la propria presenza sul territorio e così sta organizzando una serie di iniziative per dire che c’è ed è al fianco dei cittadini. Dopo l’appuntamento svoltosi ad Orvieto alla presenza segretario confederale nazionale Antonio Foccillo sui temi dell’evoluzione del rapporto di lavoro nel pubblico impiego, stavolta la UIL scende in piazza a Fabro per ascoltare le richieste di cittadine e i cittadini e mettere a disposizione la propria professionalità. Chi volesse contattare la UIL può farlo al seguente indirizzo e-mail: csorvieto@uilumbria.it o al numero 0763 343573.

7 Dicembre 2018

Vedi tutte le notizie delle categorie:

Archivio notizie, Fabro, Territorio

Informazioni sull'autore

redazione2


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Redazione

Orvietosì © 2002 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101. Sara Simonetti Direttore – Dante Freddi Editorialista – Elzevira di Fabio Graziani Editore.
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy