Nuovo look e nuove bancarelle per il mercato cittadino, al vaglio del consiglio comunale le proposte di amministrazione e ambulanti
Archivio notizie, Economia, Secondarie

Nuovo look e nuove bancarelle per il mercato cittadino, al vaglio del consiglio comunale le proposte di amministrazione e ambulanti

 

ORVIETO – In attesa del disco verde della tanto discussa nuova disciplina per il carico/scarico merci nel centro storico a partire da lunedì 12 novembre, l’amministrazione comunale ha incontrato gli ambulanti della Rupe per presentare la proposta del nuovo regolamento comunale che disciplinerà il commercio su area pubblica, ovvero: i mercati, le fiere e il commercio ambulante di cui si discute da tempo.
Sostanzialmente, il mercato cittadino verrà riqualificato. In che modo? Attraverso l’introduzione di merceologie non presenti e qualificanti, delle nuove opportunità per il commercio ambulante fuori dai mercati, food truck, mercatini dell’usato, dell’antiquariato, del collezionismo e degli hobbisti, ma anche della possibilità di sperimentare nuove edizioni di fiere e/o mercati e di una maggiore attenzione alla qualità in generale delle bancarelle.
Queste le novità illustrate dal dirigente della Polizia Locale Mauro Vinciotti e dall’assessore al commercio Roberta Cotigni che ora dovranno passare al vaglio del consiglio comunale.
A circa vent’anni di distanza dall’approvazione del vecchio Regolamento – ha spiegato l’assessore Cotigni si sentiva la necessità di introdurre una nuova disciplina che tenesse conto delle numerose novità nel frattempo sopraggiunte, sia a livello normativo che dal punto di vista dell’evoluzione che il commercio ‘ambulante’ ha conosciuto in questi anni.  Il mestiere dell’ambulante – ha proseguito – non è più quello di una volta: oggi la gente che si reca al mercato o che si avvicina ad una bancarella si aspetta di trovare un’offerta di alta qualità, legata alle tradizioni territoriali e a prodotti locali di eccellenza, unita ad un servizio sempre più professionale ed attento alle esigenze della clientela.
Per questo motivo abbiamo voluto introdurre un regolamento moderno e flessibile fatto non solo per disciplinare l’attività ma anche per incrementare la qualità del mercato e soprattutto per offrire nuove possibilità di crescita e sviluppo, dando ampio spazio alle proposte innovative – ha aggiunto – tengo a precisare che questo lavoro era stato iniziato e fortemente voluto dall’assessore Alessandra Cannistrà, già prima del mio insediamento, per poi essersi concluso con il supporto di entrambe. Il mio ringraziamento va quindi anche a lei”. Credo moltissimo nella partecipazione delle politiche dell’Amministrazione Comunale – ha aggiunto Cotigni – per questo motivo desidero ringraziare sentitamente i commercianti ed i rappresentanti di categoria per la presenza numerosa e per il feedback assolutamente positivo che hanno ricevuto le nostre proposte, il cui merito va al Dirigente e all’eccellente lavoro svolto dal personale dell’ufficio SUAP e della sezione mercati della Polizia Locale”.

“E’ un passaggio molto importante – ha sottolineato dal canto suo l’assessore a Cultura, Eventi e Agricoltura Alessandra Cannistràche alimenta il percorso di valorizzazione dei mercati intrapreso da questa Amministrazione con l’obiettivo di sostenerne la valenza sociale oltre che economica a favore della città dei residenti.  Fin da quando nel marzo scorso è stata affrontata la necessità di ridisegnare il mercato in Piazza del Popolo, si è compresa l’importanza di adottare un metodo di condivisione che oggi sta dando frutti; e si è voluta cogliere l’occasione per ribadire l’importanza del mercato settimanale per la vitalità del centro storico oggi, anche per farne presidio di tradizione e tipicità territoriale.
Il nuovo regolamento prende atto infatti di questa scelta dell’Amministrazione nei riguardi di una realtà che rappresenta la vetrina della filiera locale che finora forse non è stata vista in questi termini e adeguatamente valorizzata.
Inoltre, il regolamento costituisce il passaggio necessario per attuare la stabilizzazione della presenza dei produttori agricoli che lo stesso individua come elemento fondativo e nel contempo di rinnovamento del mercato, viste le attuali tendenze culturali sull’agrolimentare di qualità e sulla filiera locale attenta alla sostenibilità e al rispetto dell’ambiente.
Sono molto felice che, da parte degli operatori, stia nascendo una nuova consapevolezza del proprio ruolo e delle potenzialità del mercato per sviluppare insieme all’Assessore Cotigni iniziative di comunicazione e promozione rivolte al più attuale turismo del cibo che chiede di poter fare esperienze sempre nuove. L’Amministrazione sta lavorando al progetto di realizzare pannelli e materiale informativo sul mercato e sulla sua storia, che presto saranno condivisi con gli operatori. Auspico, e mi rendo disponibile per questo, che anche a Orvieto possano nascere proposte turistiche di ‘shopping tour’ che coniughino il mercato con percorsi dedicati alle produzioni alimentari e alle botteghe artigiane in città e nel territorio.
La recente e inedita esperienza di integrazione tra mercato settimanale e l’evento ‘Maratona dell’Olio’ è stata molto significativa e ha messo in evidenza l’importanza di sperimentare e rinnovare l’offerta commerciale in uno spazio splendido come quello del centro storico che è già incommensurabile valore aggiunto di un vero centro commerciale nativo, tradizionale e consueto, che credo possa rappresentare il vero progetto-obiettivo comune dell’amministrazione e degli operatori”.

6 novembre 2018

Informazioni sull'autore

redazione2


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Redazione

Orvietosì © 2012 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101. Sara Simonetti Direttore – Dante Freddi Editorialista – Cooperativa Elzevira Editore P.Iva: 01292350558 Sede presso Coop.Editoriale Elzevira, Piazza del Commercio, 35 – 0763 342360
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy