Archivio notizie, Secondarie, Territorio

Incidenza tumori frazione di Bagni, se ne è parlato in consiglio comunale

 

ORVIETO – Il Consiglio Comunale ha trattato l’interrogazione presentata dal consigliere Andrea Sacripanti (Capogruppo “Gruppo Misto”) circa le verifiche sull’incidenza delle patologie tumorali nella frazione di Bagni.
L’interrogante ha affermato “Riprendo un ragionamento già affrontato nel mese di maggio quando, a seguito nel contesto di un incontro pubblico organizzato da un Comitato spontaneo per informare la cittadinanza locale sui progetti riguardanti l’ampliamento della discarica, tra i vari interventi un cittadino residente nella frazione di Bagni mise in evidenza il grave problema legato all’incremento di casi tumorali fra le famiglie della zona. L’intervenuto, proprio per dare l’idea di come tumori e leucemie abbiano colpito i residenti della zona, dichiarò che ognuna delle 20 famiglie residenti era interessata da queste gravissime patologie e che, addirittura, ci fossero casi in cui in una sola famiglia si registravano 3/4 tumori“.
A tale tutto riunione era presente anche il sindaco di Orvieto, al quale in una prima interrogazione chiesi se era a conoscenza di quanto segnalato da quel cittadino e se erano state effettuate delle verifiche per riscontrarne la veridicità. Il 20 maggio scorso durante la seduta del Consiglio comunale, il sindaco rispose all’interrogazione affermando di essersi attivato verso l’Arpa e la Usl al fine di disporre di dati oggettivi.
A seguito della prima interrogazione, il Sindaco ci garantì che erano state fatte da Arpa e Usl le verifiche del caso. Poi ad ottobre ci ha presentato analisi epidemiologica della Usl pertanto chiedo al Sindaco se ha sottoposto questa analisi a qualche esperto del settore. Infatti, da un lato ci si dice che la frazione di Bagni non è campionabile, poi però la stessa Usl dice che gli stessi casi esaminati rientrano nella norma, quindi chiedo al Sindaco se ha sottoposto questa analisi a qualche esperto del settore.
Da un lato ci si dice che la frazione di Bagni non è campionabile, ma poi la stessa Usl dice che gli stessi casi esaminati rientrano nella norma. Non vorrei che il documento sia stato redatto con un po’ di superficialità? Chiedo se il sindaco se non ritenga necessario approfondire questo rapporto, anche con la collaborazione della cittadinanza di Bagni.

Il sindaco, Giuseppe Germani ha risposto: “Dall’Ente preposto a livello regionale abbiamo avuto i dati relativi con un focus sulla frazione di Bagni. Che si metta in discussione la veridicità di quanto l’Usl ci riferisce mi sembra grave. Gli organi competenti, su nostra richiesta, ci dicono delle cose che reputo fondate. Se il Consigliere è in possesso di altri elementi e documenti li produca. Io non ho elementi per dire che questo studio non sia idoneo, quindi evitiamo di creare inutili allarmismi. Le centraline che analizzeranno la composizione della qualità dell’aria nel sito di Bagni sono una ulteriore garanzia”.

Il consigliere Andrea Sacripanti si è dichiarato: “Profondamente insoddisfatto perché la risposta è parziale. Infatti, io non ho messo in discussione lo studio ma ho fatto presente che se il dato del 10% venisse trasposto su tutto il territorio comunale allora avremmo oltre duemila malati di tumore il che sarebbe gravissimo”.

23 Novembre 2016

Vedi tutte le notizie delle categorie:

Archivio notizie, Secondarie, Territorio

Informazioni sull'autore

redazione2


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
Novembre: 2016
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  
Redazione

Orvietosì © 2002 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101.
Direttore Responsabile: Sara Simonetti
Editore: Elzevira di Fabio Graziani
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy

Nuova versione