Archivio notizie, Cultura

CALA IL SIPARIO SULLA STAGIONE TEATRALE 2011/2012 DEL MANCINELLI

ORVIETO – Carlo Giuffrè, Monica Guerritore, Silvio Orlando, Elio Germano, Paola Gassman, Pietro Longhi, Edoardo Siravo, Pamela Villoresi, Toni Servillo, Maurizio Battisata, Max Giusti. Sono solo alcuni dei grandi artisti che hanno fatto il successo della stagione 2011 – 2012 del Mancinelli di Orvieto. Oltre 25 spettacoli (per un totale di 57 recite) tra prosa, danza, cabaret, opera e musical per un totale di quasi 12mila presenze ed un aumento del 25% degli abbonamenti rispetto allo scorso anno.

Numerosi gli spettacoli sold out. Nomi e cifre dimostrano chiaramente come si siano rivelate vincenti le “intese” annunciate a inizio stagione, quella finanziaria con la Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto e quella artistica con la cooperativa Argot di Roma da cui è nato il nuovo organismo teatrale Artè, riconosciuto nel 2011 dal Ministero come Teatro Stabile d’Innovazione. I dati sulla stagione conclusa e le anticipazioni sulla prossima programmazione sono stati illustrati ieri mattina in conferenza stampa alla presenza dell’assessore alla Cultura del Comune di Orvieto e presidente dell’associazione TeMa Marco Marino, del direttore artistico di ArTè Maurizio Panici e del direttore dell’Associazione TeMa e direttore organizzativo di ArTè Enrico Paolini. Tra le iniziative collaterali che hanno riscosso particolare il “Buffet al Foyer” e le “Intese musicali”. Il Mancinelli è stato inoltre sede del workshop “Percorso sensoriale” relativo alla preparazione del Visual Show di Paolo Miccichè e del Workshop di alta formazione per attori professionisti diretto da Maurizio Panici. Sull’onda di questa positiva esperienza di laboratorio, ArTè il mese prossimo proporrà un altro workshop di alta formazione rivolto ad attori. Dall’11 al 23 giugno si svolgeranno infatti, a numero chiuso (15 partecipanti), una serie di incontri che avranno come tema di fondo “il desiderio mimetico”. Tutte le informazioni sul workshop si trovano sul sito www.teatromancinelli.it.

Tra i progetti ArTè, anche la produzione estiva 2012 – di cui fanno parte gli spettacoli “Medea” e “Il mio Coppi” interpretati da Pamela Villoresi, “Dall’Inferno all’Infinito” di e con Monica Guerritore e “Molly Bloom” con Chiara Caselli (in collaborazione con Spoleto55 Festival dei 2Mondi) – e la rassegna di drammaturgia contemporanea “Argot Off. Un sentiero per il futuro”, che si svolgerà dal 29 maggio al 20 giugno  e che si concluderà al Mancinelli con la selezione finale dei lavori presentati. Se la stagione 2011 – 2012 si è appena conclusa, in teatro si sta già lavorando alla definizione del cartellone 2012 – 2013.

Eccone alcune anticipazioni. Ad ottobre debutterà ad Orvieto il nuovo spettacolo di Glauco Mauri e Roberto Sturno, “Quello che prende gli schiaffi” da un testo di Leonid Nikolaevic Andrev, autore russo dei primi del Novecento. Sempre ad ottobre sarà sul palco del Mancinelli la Compagnia dei giovani di Artè con “Sogno di una notte di mezza estate”. Torna ad Orvieto anche Vincenzo Salemme, a novembre con “E fuori nevica”, e a febbraio con il nuovo spettacolo “Il diavolo custode”. L’attore che ama provare al Mancinelli, lo farà anche quest’anno dal 25 giugno al 6 luglio. Sempre a novembre una produzione Artè con Pamela Villoresi, Romina Mondello e Luigi Diberti “Eva contro eva” per la regia di Maurizio Panici. E ancora: due date – il 4 e 5 dicembre – per il nuovo spettacolo dei Momix “Remix”. E molto altro ancora. Infine, pur con la situazione debitoria pregressa, al Mancinelli torna anche una relativa tranquillità dal punto di vista finanziario con il bilancio 2011 licenziato questo mese con un utile di 6.183 euro.

19 Maggio 2012

Vedi tutte le notizie delle categorie:

Archivio notizie, Cultura

Informazioni sull'autore


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
Redazione

Orvietosì © 2002 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101. Sara Simonetti Direttore – Dante Freddi Editorialista – Elzevira di Fabio Graziani Editore.
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy

Nuova versione