Truffa del “tranello del resto”, in manette un diciottenne campano

Categoria: Archivio notizie,Cronaca,Secondarie

 

 

ORVIETO – Nei giorni scorsi i militari della Compagnia Carabinieri di Orvieto, a conclusione di un’attività investigativa scaturita a seguito di una denuncia sporta da un commerciante locale, hanno deferito in stato libertà un soggetto maggiorenne di origine campana, resosi responsabile del reato di falsificazione e spendita di banconote false.

Attraverso l’ormai nota tecnica della “truffa rendez moi” (anche nota come truffa del “tranello del resto”), l’uomo si presentava alla cassa di vari negozi per pagare prodotti o servizi di scarso valore con una banconota di taglio alto, come per esempio una banconota da 100 euro, a fronte di una spesa contenuta. Creando confusione alla cassa o approfittando di un momento in cui c’è più gente, il malfattore riusciva quindi ad ottenere una quantità di denaro molto vicina al valore della banconota contraffatta in forma di “resto”, truffando di fatto il commerciante.

I militari della compagnia di Orvieto sono ancora la lavoro per verificare se la persona denunciata è la stessa che si è resa responsabile di analoghi raggiri verificatisi negli ultimi giorni nell’orvietano. Intanto la banconota da 100 euro contraffatta è stata posta sotto sequestro e verrà inviata nei prossimi giorni presso i competenti uffici della Banca d’Italia per ulteriori accertamenti tecnici.


Devi essere registrato per inserire i commenti Login