Al via i bandi del Gal Trasimeno – Orvietano per lo sviluppo locale. In campo 2milioni e 700mila euro
Archivio notizie, Secondarie, Territorio

Al via i bandi del Gal Trasimeno – Orvietano per lo sviluppo locale. In campo 2milioni e 700mila euro

 

CITTÀ DELLA PIEVE – Ammontano a 2.700.000 euro le risorse che il GAL Trasimeno Orvietano mette in campo per lo sviluppo del territorio. Si tratta di una prima tranche di finanziamenti – erogati sotto forma di bandi pubblicati il 1 febbraio con scadenza il 2 maggio 2018 – previsti dal Piano di Sviluppo Locale (PAL) 2014-2020 destinati, in questa prima fase, a Enti pubblici in forma singola o associata, alle Fondazioni che non svolgano attività economiche, cooperative sociali e associazioni senza fini di lucro (limitatamente al bando 7.4.1, sottomisura 19.2 azione 4), partenariati tra soggetti pubblici e privati dotati di personalità giuridica.

I progetti dovranno far riferimento a tre azioni previste da PAL. La prima, bando 7.4.1. sottomisura 19.2 azione 4, si riferisce a interventi di miglioramento dei servizi di base, sociali e culturali ricreativi finalizzati alla rigenerazione multifunzionale e alla rivitalizzazione dei borghi storici delle aree rurali e finanzia infrastrutture di tipo socio-assistenziale e di cura, ricreativo/ludico, psicomotorio, artistico, culturale, teatrale, musicale, psicoeducativo, educativo e di sviluppo delle competenze, di inclusione sociale: infrastrutture finalizzate a sostenere progetti per l’anzianità attiva, investimenti per interventi di miglioramento, adeguamento, recupero e ristrutturazione di beni immobili al fine della loro riutilizzazione come strutture per la fornitura di servizi, di tipo socio-assistenziale e di cura, centri comunitari per attività sociali educative e più in generale culturali/ricreative; investimenti in infrastrutture per l’erogazione dei servizi di mobilità pubblica. La dotazione finanziaria di questa azione ammonta a 250mila euro. Possono partecipare Enti pubblici in forma singola o associata, alle Fondazioni che non svolgano attività economiche, cooperative sociali e associazioni senza fini di lucro, partenariati tra soggetti pubblici e privati dotati di personalità giuridica.

La seconda – bando 7.5.1. sottomisura 19.2 azione 5 – riguarda gli interventi di riqualificazione della rete dei percorsi mediante il miglioramento dell’accessibilità e della fruizione per lo sviluppo del turismo sostenibile. Gli interventi dell’azione, finalizzati al recupero e alla valorizzazione della rete di percorsi, sono dedicati al turismo sostenibile nelle Aree Naturali Protette nei siti Natura 2000 e nelle altre aree di rilevante interesse ambientale, storico-culturale e paesaggistico. La dotazione finanziaria di questa azione ammonta a 100mila euro. Possono partecipare Enti pubblici in forma singola o associata, alle Fondazioni che non svolgano attività economiche, cooperative sociali e associazioni senza fini di lucro, partenariati tra soggetti pubblici e privati dotati di personalità giuridica.

La terza – bando 7.6.1. sottomisura 19.2 azione 6 – ha per oggetto la riqualificazione dei paesaggi rurali per la valorizzazione e la tutela attiva del patrimonio territoriale nelle aree rurali. L’azione risponde ai seguenti fabbisogni di sviluppo: (1) riqualificare il patrimonio storico-culturale locale ed evitare lo spopolamento dei borghi e delle aree rurali; (2) migliorare l’attrattività e l’accessibilità del territorio rurale dal punto di vista sociale e turistico- culturale.

L’intervento intende promuovere azioni di valorizzazione del patrimonio storico, culturale, artistico, architettonico, archeologico, paesaggistico ed etnoantropologico in funzione di una loro prioritaria fruizione pubblica, a fini turistici o didattico – dimostrativi. La dotazione finanziaria di questa azione ammonta a 2milioni e 350mila euro. Possono partecipare Enti pubblici in forma singola o associata, alle Fondazioni che non svolgano attività economiche, cooperative sociali e associazioni senza fini di lucro, partenariati tra soggetti pubblici e privati dotati di personalità giuridica.

La finalità di questa azione è sia di conservare il pregio di tali beni e il loro valore storico-culturale o di testimonianza della memoria e tradizioni locali (anche attraverso una destinazione d’uso compatibile sia di contrastare il degrado o l’abbandono del patrimonio locale, valorizzando nel contempo il paesaggio di cui tale patrimonio costituisce parte integrante.

I Bandi sono consultabili sul sito del Gal Trasimeno Orvietano – www.galto.info – alla voce “Bandi”, negli albi pretori on line dei comuni ricadenti nell’area Leader e avranno scadenza in data 02 maggio 2018.

Per maggiori informazioni:

GAL Trasimeno Orvietano
Palazzo della Corgna, 3° Piano – Piazza Gramsci,1 – 06062 Città della Pieve (PG)
Tel. 0578.297011 – 0578.297042 – Fax 0578.297798
e-mail: galto@galto.info
e-mail certificata: galto@legalmail.it
www.galto.info

6 febbraio 2018

Informazioni sull'autore

admin


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
febbraio: 2018
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728  
Redazione

Orvietosì © 2012 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101. Sara Simonetti Direttore – Dante Freddi Editorialista – Cooperativa Elzevira Editore P.Iva: 01292350558 Sede presso Coop.Editoriale Elzevira, Piazza del Commercio, 35 – 0763 342360
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy