Zambelli Orvieto decisa a vendere cara la pelle ad Olbia

Categoria: Archivio notizie,Sport

 

ORVIETO (TR) – Continua ad essere protagonista il campionato di serie A2 femminile con la Zambelli Orvieto, che gioca nel turno infrasettimanale l’anticipo del tredicesimo turno stagionale d’andata.

Per le tigri gialloverdi si tratta della quarta partita in undici giorni, un vero e proprio tour de force a cui dovranno fare fronte con grande concentrazione e stringendo i denti perchè poi seguirà  ovviamente una pausa.

Le rupestri, occupanti la tredicesima piazza della classifica, si recano al domicilio della Golem Olbia, quattordicesima forza della categoria in questo momento con una partita in più giocata ma con tre punti in meno.

La giornata è stata anticipata a mercoledì 6 dicembre (con fischio d’inizio alle ore 20,30) per concomitanti impegni dell’impianto sportivo sardo che non era disponibile nel prossimo fine settimana.

Il duello si annuncia infuocato, se non altro per l’importanza della posta in palio tra le due formazioni che cercano di sganciarsi dalle retrovie, una gara che a livello psicologico dovrà  essere giocata con nervi saldi.

Comunque vada a finire non potrà  variare di molto la classifica, ma una eventuale vittoria servirebbe ad entrambe le formazioni per alimentare la propria fiducia ed inseguire quel miglioramento degli obiettivi che i rispettivi club si prefiggono.

Alla quarta stagione nella categoria il team gallurese affidato agli allenatori Giangrossi e Okechukwu si può dire sia abituato a vivere situazioni difficili, avendo sempre lottato per la salvezza nelle tre esperienze precedenti.

Le padrone di casa hanno variato il proprio assetto di gioco nelle ultime settimane a causa di qualche infortunio, pare recuperata l’opposta ungherese Nikolett Soos mentre restano in dubbio sia la schiacciatrice Provaroni che la regista Spinello.

Chiamate a fornire una prova d’orgoglio le umbre dirette dal tandem tecnico formato da Solforati e Iannuzzi, bisognoso di punti ma ancor di pi di dimostrare di saper giocare una intera partita ai livelli che gli competono.

Tra le rupestri tiene senza dubbio a fare bella figura la palleggiatrice Beatrice Valpiani che è la ex di turno avendo vestito la maglia sarda due anni fa, sul fronte infermeria possibile che si debba fare a meno sia della libero Rocchi che della centrale Montani.

A presentare la gara è capitan Alice Santini: «Ci aspetta una gara molto difficile. Fuori casa e con un avversario che come noi ha bisogno di punti. Ci teniamo tantissimo a regalarci una vittoria e vogliamo in ogni modo uscire dalla situazione in cui siamo. Ce la metteremo tutta, perchè nonostante i risultati non siano dalla nostra parte, la squadra è in crescita e lo vogliamo dimostrare».

Nessun confronto diretto tra le contendenti per un match che sarà  arbitrato dai fischietti Antonio Licchelli (RE) ed Angelo Santoro (VA).

Possibile sestetto Olbia: in regia Simoncini in diagonale a Soos, al centro Barazza e Bartolini, schiacciatrici Iannone ed Uchiseto, libero Barbagallo.

Probabile sestetto Orvieto: Valpiani in regia, Aricò opposta, Mio Bertolo e Ciarrocchi al centro, Santini e Grigolo schiacciatrici, Venturi libero.

 

(foto Maurizio Lollini)


Devi essere registrato per inserire i commenti Login