Successo per binomio vino e jazz. Ad Amatrice il ricavato delle degustazioni di Orvieto DiVino

Categoria: Archivio notizie,Secondarie,Territorio

ORVIETO – Soddisfazione del Consorzio Vino di Orvieto per il grande successo che stanno ottenendo le degustazione dei vini delle cantine aderenti al Consorzio stesso promosse dal Comitato Scientifico di OrvietodiVino per la 25 ^ edizione di Umbria Jazz Winter.
Proprio sabato il Foyer del Teatro Mancinelli si è riempito per la degustazione condotto da Riccardo Cotarella coordinatore del Comitato Scientifico di OrvietodiVino e presidente dell’Unione Mondiale degli Enologi e da Daniele Cernilli, giornalista enogastronomico e direttore di Doctor Wine.Protagonisti i vini di: Tenuta le Velette, Castello Di Corbara, Tenuta Vitalonga, Cardeto, Cantina Custodi serviti dai sommelier della Fisar Delegazione Orvieto e dai ragazzi dell’Istituto d’istruzione superiore artistica classica e professionale indirizzo enogastronomia e ospitalità di Orvieto. A chiudere la degustazione un piatto di amatriciana per Sosteniamo Amatrice a cui è stato devoluto il ricavato delle degustazioni per sostenere la ricostruzione delle zone colpite dal sisma.
 “Si tratta dell’ennesima conferma che Orvieto è sinonimo di qualità e armonia ed è espressione delle eccellenze del territorio, segno di un solido legame che abbina momenti musicali di grande jazz con occasioni enogastronomiche di altrettanta delizia” fa sapere in una nota il Consorzio Vino di Orvieto che da appuntamento con le degustazioni ancora domenica 31 dicembre e il 1 gennaio alle ore 13:30 ricordando che per partecipare alle degustazioni è obbligatoria la prenotazione da effettuare presso il Teatro Mancinelli o tramite la mail: eventi@orvietodivino.it.
Informazioni e dettagli si possono reperire anche sulla pagina Facebook del Consorzio Vino Orvieto o sul sito internet www.orvietodoc.it


Devi essere registrato per inserire i commenti Login