Strada a palato di gatto e bande sonore insopportabili. A Canale insorgono i residenti, Sacripanti chiede conto al sindaco

Categoria: Archivio notizie,Politica,Secondarie

“Problematiche legate all’usura dell’asfalto, alla presenza delle bande sonore e al traffico pesante su viale Venere a Canale”. E’ questo l’ogetto dell’interrogazione posta dal consigliere Andrea Sacripanti al sindaco Germani. Il problema è stato sollevato dai residenti della zona. Di seguito il testo dell’interrogazione:

 

Oggetto: Viale Venere, Loc. Canale. Problematiche legate all’usura dell’asfalto, alla presenza delle bande sonore e al traffico pesante

Il sottoscritto Consigliere comunale, a seguito di segnalazioni ricevute da Cittadini residenti a Canale di Orvieto in merito ai seguenti fatti:

il tratto di Viale Venere che fiancheggia la Piazza principale di Canale nuovo presenta ormai da anni alcuni problemi legati all’usura dell’asfalto da una parte e, soprattutto, alla presenza sull’asfalto delle cosiddette “bande sonore”;

le “bande sonore”, ormai superate quali dispositivo meccanico di rallentamento della velocità dei veicoli, in quanto ritenute inutili e fastidiose, hanno da sempre disturbato la quiete acustica e fisica dei proprietari degli immobili che insistono su Viale Venere, ma, allo stato attuale, sono diventate decisamente insopportabili;

l’usura dell’asfalto tra una striscia e quella contigua ha provocato avvallamenti tali che la superficie che ospita le bande è divenuta un “palato di gatto”. Ciò provoca effetti fastidiosissimi specialmente durante il transito dei mezzi agricoli e di quelli con sospensioni/ammortizzatori meno efficienti quando si sprigionano forti risonanze al terreno con inneschi di vibrazioni insopportabili;

Tutto ciò premesso, il sottoscritto Consigliere, al fine di salvaguardare la salute pubblica e la staticità degli immobili, chiede al Sindaco o all’Assessore competente se non si ritenga opportuno:

  • rimuovere tempestivamente quelle inutili bande sonore che, come esposto in premessa, sono causa di vibrazioni, rumori e disagio esistenziale per chi vi abita nei pressi e procedere alla loro sostituzione con altri mezzi di dissuasione della velocità che non siano fonte di problemi per persone ed immobili;
  • ripristinare le condizioni di sicurezza necessarie del manto stradale in considerazione del fatto che Viale Venere è ridotta, in alcuni punti, in condizioni inaccettabili e necessita di interventi seri non essendo più sufficiente gettare qualche sacco di bitume a freddo per ritenere ripristinata qualche situazione di deterioramento, anche perché questa strada appoggia su massicciata di costituzione incerta testimoniata dai rumori strani che provengano dal sottosuolo quando, ad esempio, passano mezzi pesanti od i pullman di linea. Addirittura colpi secchi ripetuti, come se nel sottosuolo vi fosse un masso che si sposta ad ogni passaggio.
  • valutare seriamente, con attuazioni altrettanto certe di soluzioni efficaci, le problematiche indotte dal passaggio dei mezzi pesanti, sempre più presenti a seguito del divieto di transito nel Comune di Porano, che penalizza notevolmente questa bella frazione di Orvieto, sempre più martellata da questo tipo di traffico e dai rumori, vibrazioni, ingombri, problemi in caso di incrocio di due mezzi del genere che ne scaturiscono.

Devi essere registrato per inserire i commenti Login