“In che mondo viviamo”, al Vetrya Corporate Campus si apre il Festival della Complessità
Archivio notizie, Territorio

“In che mondo viviamo”, al Vetrya Corporate Campus si apre il Festival della Complessità

 

ORVIETO – Questa ottava edizione ha come titolo “In che mondo viviamo”. Si tratta dell’ottava edizione del Festival della Complessità, la prima e unica manifestazione nazionale dedicata a porre in evidenza la complessità e il pensiero sistemico nel dibattito culturale e scientifico del nostro paese. Si terrà presso il Vetrya Corporate Campus mercoledì 7 giugno dalle ore 17,30 alle ore 18,30.

Propone di riflettere su come orientarci in questa nostra epoca di globalizzazione in cui tutto sembra tradirci. La scienza, il progresso, il benessere che abbiamo conquistato appaiono come rivoltarsi contro di noi e generare inquinamento, conflitti, crisi economica, corruzione, solitudine, malattie, iniquità; e non ci sono ricette magiche o soluzioni semplici.

Il Festival della Complessità propone, quindi, eventi che suggeriscono come comprendere la nostra realtà, come vivere e agire. Non è semplice immaginare il futuro dei figli, guidare un’azienda, insegnare in una scuola, dirigere una squadra di calcio, prendersi cura di un paziente, prevedere lo sviluppo di una città. Siamo di fronte all’imprevedibile, all’incerto.
Le variabili in gioco sono troppe per esser messe sotto controllo. Eppure, molti pensano che il futuro di un figlio dipenda soprattutto dall’avere un programma preciso, che un’azienda debba funzionare essenzialmente come un orologio, che gli alunni debbano soprattutto apprendere delle nozioni, che una squadra di calcio ha successo solamente applicando degli schemi, che un paziente non sia altro che una macchina biologica, che lo sviluppo di una città risponda sostanzialmente a una programmazione dettagliata. Non è così, e il pensiero sistemico non è una filosofia esoterica. Prima che una nuova disciplina, è comprendere la complessità del vivere e agire nella nostra vita, nel mondo e nel tempo a noi assegnati.

Nell’ambito del Festival della complessità Vetrya ospiterà la conversazione con il Prof. Pier Luigi Luisi che illustrerà come il paradigma della visione sistemica possa applicarsi alla descrizione e interpretazione dei vari aspetti della vita: la vita biologica, sociale, economica, ecologica, al mondo della salute, e ai problemi del nostro globo. E che anche le possibili soluzioni possono e devono ricercarsi in una visione sistemica. Illustrerà in particolare la questione: cosa è la vita per la scienza?

 

 

 

7 giugno 2017

Informazioni sull'autore

admin


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
giugno: 2017
L M M G V S D
« Mag   Lug »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Redazione

Orvietosì © 2012 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101. Sara Simonetti Direttore – Dante Freddi Editorialista – Cooperativa Elzevira Editore P.Iva: 01292350558 Sede presso Coop.Editoriale Elzevira, Piazza del Commercio, 35 – 0763 342360
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy