Dodici ettari di terreno divorati dalle fiamme a Ficulle. Fatto arrivare anche un canadair

Categoria: Archivio notizie,Cronaca

 

 

ORVIETO – Un fronte di fuoco altissimo che ha divorato oltre dodici ettari di terreno. Da mercoledì pomeriggio diverse squadre di vigili del fuoco e uomini della Protezione Civile sono impegnati nei boschi sopra Ficulle per spegnere un vasto incendio. La zona interessata dalle fiamme si trova nel piccolo Comune dell’alto Orvietano precisamente in località Ginepreto e Monsaralle, immediatamente sopra la cantina vitivinicola Cirulli. L’incendio è divampato mercoledì pomeriggio e, nel giro di poche ore, a causa soprattutto del vento e della vegetazione particolarmente arida, ha cominciato a divorare ettari e ettari di terra. Sul posto sono subito intervenuti i vigili del fuoco con squadre di Orvieto ed Amelia per coordinare le operazioni a cui hanno partecipato anche due squadre della Prociv-Italia.

Sin dalle 21.30 di mercoledì sera si sono attivate anche due squadre della Protezione Civile funzione associata dell’area “Sud-Ovest Orvietano” e da stamattina sono presenti due moduli antincendio dei comuni di Monteleone e Montecchio. Inoltre, vista la vastità del fronte di fuoco, è stato fatto arrivare in zona anche un canadair della flotta aerea dei vigili del fuoco per velocizzare le operazioni di spegnimento data anche la zona particolarmente impervia e difficile da raggiungere via terra. La Protezione Civile funzione associata ha fatto sapere che la situazione sembra essere sotto controllo anche se  le squadre sono ancora al lavoro.


Altissimo il fronte di fumo provocato dalle fiamme, visibile ad occhio nudo anche da diversi chilometri di distanza. Fortunatamente l’incendio è divampato in una zona particolarmente impervia, prevalentemente boschiva, non interessando quindi civili abitazioni. Per qaunto riguarda le cause, al momento, è esclusa l’origine dolosa.


Devi essere registrato per inserire i commenti Login