Giornata Mondiale della Poesia, dal 21 marzo una settimana di iniziative per tutte le età

Categoria: Archivio notizie,Cultura,Terza pagina

 

ORVIETO – Ogni anno in data 21 marzo ricorre la Giornata Mondiale della Poesia, istituita dalla Conferenza Generale Unesco nel 1999. La data, che segna anche il primo giorno di primavera, riconosce all’espressione poetica un ruolo privilegiato nella promozione del dialogo e della comprensione interculturali, della diversità linguistica e culturale, della comunicazione e della pace, tant’è che coincide con quella della “Giornata internazionale per l’eliminazione della discriminazione razziale”, introdotta dalle Nazioni Unite nel 1966.
Il Comune di Orvieto e l’Unitre aderiscono alla XIX Giornata Mondiale della Poesia 2017 programmando in collaborazione con altri soggetti e a partire da martedì 21 marzo, un’intera settimana di iniziative che, per vari aspetti, si legano strettamente all’espressione poetica e agli obiettivi istitutivi dell’Unesco.
“L’Unitre di Orvieto è onorata di presentare questo cartellone culturale in occasione della Giornata Mondiale della Poesia – afferma il presidente Riccardo Cambri – il progetto, a cui ho lavorato personalmente, è stato portato avanti di pari passo con l’assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Orvieto. Il coinvolgimento della Biblioteca Comunale ‘Luigi Fumi’ e del Liceo Classico ‘F.A. Gualterio’ conferisce autorevolezza all’intera manifestazione, allargando ai ragazzi e agli adolescenti il fronte di interesse. In questo, più che mai, l’Unitre di Orvieto dimostra di essere pienamente Università delle Tre Età. Nell’augurare ‘Buona Poesia a tutti!’ ringrazio di cuore tutti coloro che, a vario titolo, hanno collaborato alla realizzazione di ‘Versi, Teatro, Narrazioni’”.
“Nell’era del mondo virtuale – aggiunge l’assessore Pubblica Istruzione, Cristina Croce – troppo spesso caratterizzato dal culto dell’immagine e dalla globalizzazione delle informazioni, è oggi più che mai necessario ritagliare momenti da dedicare alla riflessione, al dubbio, al ripensamento, a tutte quelle forme del pensiero che definiscono la poesia e che, soprattutto nei giovani, arricchiscono il bagaglio di esperienze, divenendo strumenti in più per affrontare le sfide quotidiane. Grazie all’Unitre e tutti coloro che hanno collaborato all’iniziativa”.

Segue calendario eventi:

-Lunedì 21 marzo alle ore 11:00, nella sede Unitre di Palazzo Simoncelli con “Suggestioni chopiniane, ovvero la poesia in musica”, un più ampio ciclo di conferenze e ascolti musicali a cura del maestro Riccardo Cambri che, in questa particolare giornata, verterà su quello che si può considerare il ciclo più poetico e innovativo del grande compositore per pianoforte Fryderyk Chopin, i Preludi dell’Op. 28.

-Mercoledì 22 marzo, nel pomeriggio, due momenti di lettura a voce alta quasi in contemporanea, uno per i più piccoli e uno per gli adulti: alle ore 16:30, presso la sezione Ragazzi della Nuova Biblioteca Pubblica Luigi Fumi, “Poesie di fantasia”, letture a voce alta e momento creativo per bambini dai 6 ai 10 anni; alle ore 17:00 nella Sala ‘Maria Teresa Santoro’ di Palazzo Simoncelli, invece, le allieve e gli allievi del Corso di Scrittura Creativa condotto dalla scrittrice Laura Ricci presenteranno il reading “Memoria, luoghi, affetti”, tratto dai loro racconti e inframezzato da interventi musicali coordinati dal M° Riccardo Cambri.

-Giovedì 23 marzo alle ore 11:00, presso l’Auditorium di Palazzo Coelli, in collaborazione con l’Istituto di Istruzione superiore Classica e Artistica di Orvieto, la mattina è dedicata alla grandissima figura poetica di Giacomo Leopardi con “Nobil natura è quella”, prolusione e letture a cura della professoressa Roberta Menichetti e degli studenti del Liceo Classico “A. Gualterio” sulla modernità del pensiero di Leopardi e l’immortale bellezza dei suoi canti; nel pomeriggio alle 16:30, sempre presso la sezione Ragazzi della Nuova Biblioteca Pubblica Luigi Fumi, “Colori in versi”, letture a voce alta e momento creativo per bambini dai 3 ai 5 anni.

La settimana della Poesia dell’Unitre di Orvieto si conclude, con un pregevole evento d’eccezione, -sabato 25 marzo a partire dalle ore 17:30, quando nella sede di Palazzo Simoncelli l’attrice e regista Diana Iaconetti terrà il recital “Leopardi, il poeta del dolce infinito”, con l’interpretazione di “Pensieri ludici” e di “Lettera a Leopardi” della scrittrice Nuccia Martire: con questi testi Diana Iaconetti e Nuccia Martire proporranno un Leopardi diverso: un’interpretazione avvincente dei testi del grande poeta recanatese che acquisteranno una forma del tutto originale grazie alla sperimentazione delle due artiste.

 


Devi essere registrato per inserire i commenti Login