Orvieto rifulge in pieno Medioevo con “Ludi alla Fortezza #2”

Categoria: Archivio notizie

 

di Valentino Saccà

ORVIETO – Chiuso il Corteo Storico in occasione del Corpus Domini, la rievocazione medievale nella città di Orvieto prosegue grazie all’associazione Orvieto 1264 e al suo direttore artistico Gianluca Foresi con Ludi alla Fortezza seconda edizione. Come ricorda bene Foresi durante la conferenza stampa, Ludi alla Fortezza, che si terrà dal 14 al 17 giugno, non è una semplice rievocazione storica ma una sorta di evento tematico sul medioevo che quest’anno ha creato un percorso propedeutico con delle lezioni presso i licei della città presentando l’argomento e approfondendo l’epoca storica presa in esame.
“Dopo l’edizione 2017 che è stato una sorta di banco di prova – ha spiegato Gianluca Foresiquesta seconda edizione dei Ludi alla Fortezza vuole allargare non solo la serie di eventi spaziando dai giochi agli spettacoli dalla gastronomia alla letteratura, ma allargarsi anche geograficamente cercando di estendersi oltre la rupe. Il nostro fiore all’occhiello di quest’anno sarà la figura del Vate Dante Alighieri protagonista di ben due incontri culturali, tenuti da due rinomati dantisti”.

Grazie a Gianluca a Orvieto 1264 e a tutte le associazioni che hanno contribuito – ha esordito il sindaco Giuseppe Germani. L’Amministrazione Comunale ha subito accolto l’iniziativa cercando di sostenerla anche economicamente. Ludi alla Fortezza è un valore aggiunto alla città di  Orvieto sia sotto un profilo turistico che sotto un profilo culturale ed è giusto che benefici anche di sovvenzioni pubbliche, e mi auguro che col tempo diventi patrimonio culturale del territorio”. “Credo che la città debba appropriarsi di eventi di tale portata – ha ricordato l’assessore Roberta Cotignievento che quest’anno è partito benissimo con lo studio del medioevo portato nelle scuole. Sono convinta che con questa seconda edizione, Ludi alla Fortezza riscuoterà ancora più successo dello scorso anno”.

“Noi che collaboriamo dietro le quinte del festival – ha sottolineato Nicoletta De Angelissiamo contenti di esserci e di contribuire a questo evento, grazie a tutti è stata davvero una bellissima esperienza”. Lo scorso anno è stata un pò una sfida per tutti noi – ha chiosato Matteo Papini, presidente dell’associazione Orvieto 1264 – mentre quest’anno partiamo già più sicuri. Orvieto 1264 ha lavorato molto, anche con fatica per via di alcune normative imposte, ma confidiamo molto nella partecipazione della città”.

In chiusura Gianluca Foresi ha ricordato gli appuntamenti principali della manifestazione e le novità introdotte quest’anno. “Per quanto riguarda gli incontri di letteratura – ha ricordato Foresisi terranno due lezioni su Dante Alighieri. la prima presso Palazzo dei Sette venerdì 15 giugno ore 17,30 tenuta da Franco Mezzanotte e la seconda sabato 16 giugno ore 18,30 presso la Sala del Governatore di Palazzo dei Sette tenuta da Marco Santagata. Giovedì 14 il banchetto medioevale alle ore 20,30 in Piazza del Popolo, organizzato con l’Istituto Alberghiero di Orvieto“.

“Tra le novità dell’edizione 2018 – ha concluso Foresiricordiamo la presenza di artisti come I Memento Ridi, duo di animazione comica, I Circa Teatro di Urbino, Ugo Giulio Lurini in arte Messer Lurinetto, l’orto medioevale e novità assoluta del Palio di San Patrizio, sorta di staffetta con atleti all’interno del pozzo. Il premio del Palio di San Patrizio è di Alberto Bellini de La Corte dei Miracoli Ricordo che per i tesserati all’associazione Orvieto 1264 sarà libero e permetterà il sostegno di Ai.Bi associazione amici dei bambini”.

 

IL PROGRAMMA NEL DETTAGLIO

 

Giovedì 14 giugno
Ore 20,30 – Piazza del Popolo – Banchetto Medievale


Venerdì 15 giugno

Ore 17,30 – Atrio Palazzo dei Sette – Conferenza su Guelfi e Ghibellini tenuta da Franco Mezzanotte
Ore 21,00 – Atrio Palazzo dei Sette – Gruppo musicale Rasna 1328: Ludovico il Bavaro alla conquista di Orvieto, concerto in forma di racconto


Sabato 16 giugno
Ore 18,30 – Sala del Governatore Palazzo dei Sette – Conferenza su Dante Alighieri tenuta da Marco Santagata


Sabato 16 e domenica 17 giugno
dalle ore 17,00 alle ore 24,00 – dimostrazioni, spettacoli, mercati ed enogastronomia alla Fortezza Albornoz.

parteciperanno:

Compagnia d’Arme Santaccio di Chiusi
Circa Teatro di Urbino
Urbeveteris Falconis
Sbandieratori e Musici Città della Pieve
Compagnia Balestrieri Porta Rocca
Orvieto Medioevo
Giullari del Diavolo
Il Drago Bianco
Sbandieratori e Musici dei Quartieri di Orvieto
Le Muse del Diavolo
Compagnia Grifoncello
Armati dell’Antica Marca
Messer Lurinetto da Siena
Compagnia Dell’Ilex
L’Arca di Toma
Memento Ridi

presenta: Gianluca Foresi

 

WEST WEST FEST ORVIETO 2018…in diretta dal Tiro a volo Shooting Club di Orvieto
A Cura di TeleOrvietoWeb

 


Disciplina della circolazione e della sosta:
• Dalle ore 15.00 alle ore 24.00 di giovedì 14 giugno 2018 è fatto divieto assoluto di transito a tutti i veicoli (compresi quelli autorizzati) in tutta Piazza del Popolo per consentire l’allestimento delle strutture necessarie per la cena medievale; a partire dalle ore 20.30, ora di inizio della cena medievale, potrà essere effettuata la chiusura al traffico in via del Popolo con deviazione dei flussi verso Piazza Generale Cimicchi.
 
• Dalle ore 08.00 alle ore 24.00 di sabato 16 e domenica 17 giugno, è vietato il transito veicolare nel tratto iniziale della Strada Comunale denominata Delle Piagge.
 
• A partire dalle ore 17.00 di sabato 16 giugno, sarà interrotta temporaneamente la circolazione veicolare su tutto il percorso del corteo dei figuranti e più precisamente: Piazza del Popolo – via del Duomo – Piazza Duomo – Via del Duomo – Corso Cavour – Piazza Cahen – Fortezza Albornoz.  
Tutta la segnaletica relativa alle chiusure delle strade sarà a cura e spese dell’organizzazione.
Il Comando della Polizia Locale adotterà i provvedimenti necessari a garantire il normale flusso della circolazione.

Devi essere registrato per inserire i commenti Login