Turismo, sociale, mobilità, cultura, economia: Tutti gli obiettivi per il 2018 dell’amministrazione comunale
Archivio notizie, Secondarie

Turismo, sociale, mobilità, cultura, economia: Tutti gli obiettivi per il 2018 dell’amministrazione comunale

 

di Valentino Saccà

ORVIETO – Passato il Natale e la 25A edizione di Umbria Jazz Winter, con l’inizio del nuovo anno l’amministrazione comunale di Orvieto ha indetto la classica conferenza stampa di fine anno, per rendere noto alla stampa la mole di lavoro svolta durante l’anno appena trascorso, gli obbiettivi raggiunti e quelli ancora da raggiungere per il prossimo anno.
L’incontro si è tenuto lunedì 8 gennaio alle ore 10,30 presso la Sala delle Quattro Virtù del Comune. Il sindaco Giuseppe Germani ha introdotto la mattinata ricordando la recente scomparsa del professor Fumi, al quale la città di Orvieto è molto legata specie per il suo operato durante gli anni 70 nel campo dello sviluppo economico.
Passando poi ad una rassegna generale dell’operato amministrativo del 2017, Germani ha subito sottolineato l’uscita dal predissesto, con il conseguente riassestamento della programmazione dell’ente, menzionando anche l’operato dell’ex assessore al bilancio Massimo Gnagnarini. Il sindaco non ha ovviamente tralasciato l’importante progetto delle Aree Interne, la cui strategia verrà interamente presentata verso fine mese al comprensorio.

“Orvieto è una delle 6/7 aree in tutta Italia che ha raggiunto tale obbiettivo
– ha chiosato Germani. Oltre 60 progetti messi in campo e approvati, 14.000.000 di investimenti, ora bisogna passare dagli atti amministrativi alla fase operativa”. Germani ha inoltre evidenziato il consolidamento di diverse importanti strutture durante lo scorso anno, consolidamento che ha preso in considerazione il Centro Studi, l’associazione TeMa, la Scuola di musica e la Fondazione Rodari.
Durante l’intervento del sindaco è emerso che nonostante le difficoltà turistico-economiche che la città ha sofferto a causa del terremoto di fine 2016, nell’arco del 2017 tali difficoltà sono state sopperite e recentemente anche grazie al 25° UJW.
In chiusura del suo intervento Germani ha annoverato tra gli altri importanti interventi del 2017 il blocco definitivo all’apertura del terzo calanco a le Crete e l’arginatura del fiume Paglia, a cui riguardo l’allerta mercurio è materia delle tre Arpa regionali e che ci stanno lavorando.

A proposito delle politiche sociali, il lavoro svolto dall’amministrazione comunale nel 2017 è stato presentato attraverso le sue fasi salienti dalla vice sindaco Cristina Croce, la quale ha voluto partire proprio dall’avviamento dei Fondi Sociali Europei 2017-2023 e su tale argomento è stato ricordato che a metà gennaio ci sarà un incontro pubblico. “Il Piano Sociale di Zona è stato un altro obbiettivo percorso – ha dichiarato Cristina Croce –  e che verso aprile-maggio 2018 si spera di avere la prima bozza del documento a riguardo“. Integrazione e inclusione di migranti mediante il coinvolgimento lavorativo da parte del comune nonché di attività sportive per dare dignità a queste persone è stato un altro punto a favore dell’amministrazione in questo appena trascorso 2017.

Su mobilità cittadina è intervenuto l’assessore Andrea Vincenti il quale ha aperto il suo intervento citando la data del 9 luglio scorso, data in cui piazza Duomo ha ricevuto il provvedimento di pedonalizzazione. Anche l’installazione dei primi impianti di videosorveglianza ha segnato un imprinting importante per il settore viabilità e a seguire Vincenti ha ricordato i lavori svolti presso il parcheggio di Campo della Fiera e che in futuro è previsto un lavoro anche presso i parcheggi di superficie.
Per il 2018 – ha chiuso Vincentici proponiamo di puntare ad una sistemazione dei bagni pubblici e di completare i lavori in piazza della Pace“.

L’assessore Floriano Custolino, parlando dell’operato 2017 nel settore opere pubbliche ha subito introdotto l’argomento della complanare, di cui lo scorso novembre è stato inaugurato il primo stralcio, “Ora – ha dichiarato Custolinonel 2018 inizieremo a chiedere i finanziamenti per lavorare al secondo stralcio”.

Custolino ha dichiarato che altri interventi importanti nel settore hanno riguardato le scuole con interventi massicci alla Ippolito Scalza, interventi a livello impiantistico alla Luigi Barzini e ampliamento della scuola materna di Sferracavallo. “Anche i cimiteri – ha detto l’assessore – hanno subito interventi di risistemazione partendo da Morrano ora è partito il progetto per il cimitero di Orvieto e sta partendo anche quello per Corbara”. “Tra gli obbiettivi del 2018 – ha concluso Custolino – c’è la messa in sicurezza della zona Porta d’Orvieto“.

L’assessore alla cultura Alessandra Cannistrà ha concluso l’incontro facendo emergere dal bilancio 2017 i risultati più importanti riguardanti il proprio assessorato. “Dopo una prima stagione di bandi abbastanza impegnativa – ha sottolineato l’assessore – tra gli obbiettivi importanti per la nostra città è impossibile non annoverare la nuova stagione teatrale del Mancinelli e la 25A edizione di Umbria Jazz Winter, non solo un importante evento, ma un’occasione per la città di proporsi al meglio con tutti gli eventi collaterali che hanno accompagnato il festival”.

L’assessore ha concluso elencando gli obbiettivi principali del proprio assessorato per il 2018 i quali comprendono il lavoro già in atto di rivitalizzazione della Fortezza Albornoz come polo di eventi culturali, il progetto Innamorati di Orvieto già avviato con lo scorso programma natalizio e la Festa di S. Patrizio per il prossimo 17 marzo che creerà un sincretismo tra tradizione locale e quella irlandese, con l’illuminazione in verde del pozzo come l’anno passato.

9 gennaio 2018

Informazioni sull'autore

redazione2


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
gennaio: 2018
L M M G V S D
« Dic   Feb »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Redazione

Orvietosì © 2012 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101. Sara Simonetti Direttore – Dante Freddi Editorialista – Cooperativa Elzevira Editore P.Iva: 01292350558 Sede presso Coop.Editoriale Elzevira, Piazza del Commercio, 35 – 0763 342360
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy