Nuovo appuntamento del corso di Pietre Vive, lectio dei prof. Antonio Natali e Maria Forcellino

Categoria: Archivio notizie,Cultura

ORVIETO – Il sesto appuntamento del corso “Il nuovo umanesimo: istanza di riforma nell’Italia centrale del XVI secolo”, in programma per sabato 10 giugno vedrà la partecipazione di due personalità di spicco in ambito culturale ed artistico: il professor Antonio Natali e la professoressa Maria Forcellino.

Sarà quest’ultima, massima esperta di Michelangelo ad aprire il lavori con un seminario dal titolo “Vittoria Colonna e Michelangelo tra Orvieto e Viterbo” La studiosa analizzerà il gruppo di riformatori capeggiati dal cardinale inglese Reginald Pole e la pricipessa romana Vittoria Colonna, mettendo in evidenza l’importanza che queste relazioni hanno avuto per l’opera del grande Michelangelo.

Seguirà il prof. Natali, ex direttore degli Uffizi uno dei più grandi studiosi dell’arte rinascimentale, con una lectio magistralis dal titolo “Firenze 1517: letture di pale d’altare”. Parlerà di come artisti quali Andrea del Sarto, Pontorno, Bronzino, Rosso Fiorentino abbiano saputo fondere le loro opere con la liturgia cattolica. Analizzando alcune pale d’altare evidenzierà come alcuni soggetti apparentemente usuali siano invece percorsi da vene teologiche segrete. Tra le pale che prenderà in esame “La Madonna delle Arpie” di Andrea del Sarto, opera che -sottoline Natali- risulta essere strettamente connessa a livello ideologico alla problematica escatologica che affannava la Chiesa fiorentina del XVI sec. e che culminò con il divieto della predicazione apocalittica indetto dal Concilio provinciale fiorentino nel 1517, anno in cui venne realizzata.

Questo importante appuntamento culturale si terrà in via eccezionale presso il Museo Emilio Greco dalle ore 9.00 alle 13.00
Info e prenotazioni:
ASSOCIAZIONE PIETRE VIVE, piazza Duomo Orvieto 19
Tel 0763.341264 Fax.0763.395008.
e-mail: asspietrevive@libero.it www.diocesiorvietotodi.it


Devi essere registrato per inserire i commenti Login