CHE FINE HANNO FATTO LE FORMELLE IN TERRACOTTA RIMOSSE DUE ANNI FA DAL TETTO DI SANT’ANDREA

Dopo vari appelli e sollecitazioni da parte del Parroco della Collegiata, Don Luca Conticelli, il 14 aprile 2015, come evidenziato dal documento filmato muto tratto dal repertorio di TeleOrvietoWeb Uno, i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Orvieto, intervenuti su richiesta di alcuni cittadini preoccupati dalla improvvisa caduta sul suolo sottostante il Portico della Chiesa di materiali in muratura appartenenti ad una serie di formelle in terracotta,  dopo un attento e meticoloso sopralluogo, hanno disposto il transennamento temporaneo dell’area. Secondo i Vigili del Fuoco, infatti, in occasione di giornate di pioggia abbondante, le grondaie completamente intasate, provocavano scolo abbondante e infiltrazioni di acqua, che finivano col deteriorare il legno del tetto al quale erano fissate. Essendo il Portico di pertinenza del Comune di Orvieto, don Luca afferma che le formelle in terracotta siano state presumibilmente trasferite, dal personale del CSM comunale che le ha rimosse, in un apposito locale, ma, da allora, dopo che il tetto è stato bonificato e l’area sottostante il Portico riaperta…”e pertanto – aggiunge il Parroco della Collegiata –  attendiamo con fiducia  che le formelle rimosse, elemento importante del decoro architettonico dell’edificio in quanto costituenti la cornice del tetto del Portico, siano state custodite in un locale sicuro e possano essere riposizionate al più presto nel loro posto originario.”


Devi essere registrato per inserire i commenti Login