Vivere una favola, un successo le attività estive de “Il Quadrifoglio” con oltre 1150 iscrizioni

Categoria: Archivio notizie,Secondarie,Territorio

 

ORVIETO – Per quattro settimane è stato come vivere una favola: affollata di giochi, emozioni, scoperte, avventure; e consentita solo ai minori di quattordici anni. Un “sogno di una notte di mezz’estate” diurno e giocoso reso possibile dalle attività estive della Cooperativa Sociale “Il Quadrifoglio”, la consolidata formula di animazione ed educazione che da anni accompagna le vacanze di bambine e bambini della zona sociale n.12.
ALTO ORVIETANO – Oltre al nido aperto per tutto il mese di luglio per bambini sotto i tre anni Due le proposte in campo: la prima rivolta ai bambini da tre a sei anni; la seconda rivolta ai bambini-ragazzi da 6 ai 12 anni. Per più piccoli – ben 95 i partecipanti – sono stati organizzati giochi e laboratori destinati alla pratica di attività motorie artistiche e artigianali. Boom di iscritti per le attività rivolte ai bambini-ragazzi da 6 a 12 anni: oltre 70 iscritti a settimana. Anche i più grandi hanno potuto cimentarsi in mille invenzioni realizzate nei laboratori artistici e artigianali e diventare protagonisti di memorabili imprese di clowneria, sportive e ludiche. Particolarmente apprezzati, vista la canicola anticipata, gli ingressi in piscina per refrigerare corpo e spiriti bollenti.
Dopo la festa del 28 luglio ai giardini di Fabro Scalo, tradizionale appuntamento per bambini e genitori protagonisti delle “Attività estive 2018” , la parola “fine” si è scritta definitivamente il 2 agosto, giornata di chiusura del campeggio al Parco di Villalba. Una quattro giorni fuori casa e fuori dagli schemi per assaporare il piacere dell’autonomia, della vita nei boschi, dell’equitazione, dei ponti e delle corde, dell’arco e delle frecce con gli Arcieri di Monterubiaglio e di gustosi piatti proposti dall’Hosteria di Villalba.
Tante le emozioni vissute dai 40 partecipanti, accompagnati, con discrezione e con il vigile occhio dell’esperienza degli educatori supportati dai volontari della Protezione Civile. A contribuire alla riuscita del tutto gli autisti degli scuolabus comunali, i quali, con dedizione e disponibilità, hanno permesso di superare i grandi e piccoli problemi quotidiani di trasporto accompagnando bambini e ragazzi alla scoperta di molte località del territorio .
Tante le persone e le organizzazioni che hanno collaborato e che hanno reso avvincente e indimenticabile queste attività. Anzitutto i responsabili delle piscine “Onde Verde” e del Parco delle piscine di Terni per aver consentito e facilitato ingressi e giochi; i soci del Circolo del Tennis di Fabro, che ha messo a disposizione i campi e la professionalità dei maestri; i volontari della Misericordia, che hanno illustrato il prezioso lavoro degli operatori ai bambini e fornito importanti indicazioni di primo soccorso; infine, i membri delle associazioni e delle proloco dei territori nei quali si sono realizzate attività e esperienze laboratoriali.

MONTEGABBIONE – Nel “Comune amico delle api” le attività estive si concluderanno il 10 agosto. Anche qui i numeri sono rilevanti: 25 iscritti a settimana per sei settimane. Giochi, scoperte, sport e, per i più grandi, teatro escursioni, sport ed esperimenti scientifici. Una perfetta macchina di intelligente divertimento tenuta in moto dall’impegno e dalla passione degli operatori e di collaudate professionalità.

ALLERONA /CASTEL VISCARDO / CASTEL GIORGIO – Grande consenso per i laboratori realizzati all’interno delle attività estive di Allerona e Castel Viscardo: 35 iscritti, da 6 a 11 anni a settimana, per due settimane, alla scoperta della natura, della storia e delle tradizioni con l’obiettivo di prendersi Un “sogno di una notte di mezz’estate” diurno e giocoso reso possibile dalle attività estive della Cooperativa Sociale “Il Quadrifoglio”cura del proprio territorio. Anche i più piccoli – da 1 a 6 anni – hanno potuto vivere la loro favola estiva: 15 iscritti a settimana per 4 settimane per giochi, invenzioni e cura dell’orto…
Diciotto bambini, da 6 a 11 anni, hanno partecipato al campeggio al Parco di Villalba realizzato in collaborazione con la Prociv di Allerona. Anche in questo caso, quattro giorni di scoperte, esplorazioni, arrampicate , giochi ed esercizi di equitazione. Felicissimi i bambini da 3 ai 6 anni di Castel Giorgio, per la prima volta coinvolti nella favola delle attività estive. Ben 24 bambini a settimana hanno urlato la loro voglia di esserci, reclamando l’inviolabile diritto al gioco e al piacere di crescere insieme.

ORVIETO – Quattro i cicli quindicinali di attività rivolti ai i bambini da 1 a 3 anni (al nido Arcobaleno) e da 3 a 6 anni (presso la scuola d’infanzia Regina Margherita). Le proposte destinate ai più grandicelli – sperimentazione di tecniche artistiche, micro-corsi di inglese e gita alla scoperta del territorio – si è registrato un vero e proprio boom, ben oltre la capienza prevista. Numeri entusiasmanti: 30 iscritti a turno per le attività – creative, motorie, ludiche, naturalistiche e agricole – dedicate ai più piccoli e 35 per i più i bambini della scuola d’infanzia. Fino al 13 luglio è rimasto aperto anche il nido Girotondo a Sferracavallo con 12 iscritti.

PORANO e BASCHI – Le attività estive di Porano e Baschi per tutto il mese di luglio si collocano sulla scia delle esperienze educative già realizzate, e hanno sviluppatto le attività di cura e manipolazione legate alle pratiche dell’orto didattico e di manipolazione degli elementi naturali. Per ogni ciclo laboratoriale, mediamente sono registrati 18 iscritti da 1 a 6 anni.

BOLSENA – Due le proposte destinate ai 20 iscritti a settimana: per i piccoli del nido giochi di manipolazione e giochi d’acqua; per i più grandi appuntamenti al lago per bagni e imponenti architetture di sabbia.


Devi essere registrato per inserire i commenti Login