Vivere una favola, un successo le attività estive de “Il Quadrifoglio” con oltre 1150 iscrizioni
Archivio notizie, Secondarie, Territorio

Vivere una favola, un successo le attività estive de “Il Quadrifoglio” con oltre 1150 iscrizioni

 

ORVIETO – Per quattro settimane è stato come vivere una favola: affollata di giochi, emozioni, scoperte, avventure; e consentita solo ai minori di quattordici anni. Un “sogno di una notte di mezz’estate” diurno e giocoso reso possibile dalle attività estive della Cooperativa Sociale “Il Quadrifoglio”, la consolidata formula di animazione ed educazione che da anni accompagna le vacanze di bambine e bambini della zona sociale n.12.
ALTO ORVIETANO – Oltre al nido aperto per tutto il mese di luglio per bambini sotto i tre anni Due le proposte in campo: la prima rivolta ai bambini da tre a sei anni; la seconda rivolta ai bambini-ragazzi da 6 ai 12 anni. Per più piccoli – ben 95 i partecipanti – sono stati organizzati giochi e laboratori destinati alla pratica di attività motorie artistiche e artigianali. Boom di iscritti per le attività rivolte ai bambini-ragazzi da 6 a 12 anni: oltre 70 iscritti a settimana. Anche i più grandi hanno potuto cimentarsi in mille invenzioni realizzate nei laboratori artistici e artigianali e diventare protagonisti di memorabili imprese di clowneria, sportive e ludiche. Particolarmente apprezzati, vista la canicola anticipata, gli ingressi in piscina per refrigerare corpo e spiriti bollenti.
Dopo la festa del 28 luglio ai giardini di Fabro Scalo, tradizionale appuntamento per bambini e genitori protagonisti delle “Attività estive 2018” , la parola “fine” si è scritta definitivamente il 2 agosto, giornata di chiusura del campeggio al Parco di Villalba. Una quattro giorni fuori casa e fuori dagli schemi per assaporare il piacere dell’autonomia, della vita nei boschi, dell’equitazione, dei ponti e delle corde, dell’arco e delle frecce con gli Arcieri di Monterubiaglio e di gustosi piatti proposti dall’Hosteria di Villalba.
Tante le emozioni vissute dai 40 partecipanti, accompagnati, con discrezione e con il vigile occhio dell’esperienza degli educatori supportati dai volontari della Protezione Civile. A contribuire alla riuscita del tutto gli autisti degli scuolabus comunali, i quali, con dedizione e disponibilità, hanno permesso di superare i grandi e piccoli problemi quotidiani di trasporto accompagnando bambini e ragazzi alla scoperta di molte località del territorio .
Tante le persone e le organizzazioni che hanno collaborato e che hanno reso avvincente e indimenticabile queste attività. Anzitutto i responsabili delle piscine “Onde Verde” e del Parco delle piscine di Terni per aver consentito e facilitato ingressi e giochi; i soci del Circolo del Tennis di Fabro, che ha messo a disposizione i campi e la professionalità dei maestri; i volontari della Misericordia, che hanno illustrato il prezioso lavoro degli operatori ai bambini e fornito importanti indicazioni di primo soccorso; infine, i membri delle associazioni e delle proloco dei territori nei quali si sono realizzate attività e esperienze laboratoriali.

MONTEGABBIONE – Nel “Comune amico delle api” le attività estive si concluderanno il 10 agosto. Anche qui i numeri sono rilevanti: 25 iscritti a settimana per sei settimane. Giochi, scoperte, sport e, per i più grandi, teatro escursioni, sport ed esperimenti scientifici. Una perfetta macchina di intelligente divertimento tenuta in moto dall’impegno e dalla passione degli operatori e di collaudate professionalità.

ALLERONA /CASTEL VISCARDO / CASTEL GIORGIO – Grande consenso per i laboratori realizzati all’interno delle attività estive di Allerona e Castel Viscardo: 35 iscritti, da 6 a 11 anni a settimana, per due settimane, alla scoperta della natura, della storia e delle tradizioni con l’obiettivo di prendersi Un “sogno di una notte di mezz’estate” diurno e giocoso reso possibile dalle attività estive della Cooperativa Sociale “Il Quadrifoglio”cura del proprio territorio. Anche i più piccoli – da 1 a 6 anni – hanno potuto vivere la loro favola estiva: 15 iscritti a settimana per 4 settimane per giochi, invenzioni e cura dell’orto…
Diciotto bambini, da 6 a 11 anni, hanno partecipato al campeggio al Parco di Villalba realizzato in collaborazione con la Prociv di Allerona. Anche in questo caso, quattro giorni di scoperte, esplorazioni, arrampicate , giochi ed esercizi di equitazione. Felicissimi i bambini da 3 ai 6 anni di Castel Giorgio, per la prima volta coinvolti nella favola delle attività estive. Ben 24 bambini a settimana hanno urlato la loro voglia di esserci, reclamando l’inviolabile diritto al gioco e al piacere di crescere insieme.

ORVIETO – Quattro i cicli quindicinali di attività rivolti ai i bambini da 1 a 3 anni (al nido Arcobaleno) e da 3 a 6 anni (presso la scuola d’infanzia Regina Margherita). Le proposte destinate ai più grandicelli – sperimentazione di tecniche artistiche, micro-corsi di inglese e gita alla scoperta del territorio – si è registrato un vero e proprio boom, ben oltre la capienza prevista. Numeri entusiasmanti: 30 iscritti a turno per le attività – creative, motorie, ludiche, naturalistiche e agricole – dedicate ai più piccoli e 35 per i più i bambini della scuola d’infanzia. Fino al 13 luglio è rimasto aperto anche il nido Girotondo a Sferracavallo con 12 iscritti.

PORANO e BASCHI – Le attività estive di Porano e Baschi per tutto il mese di luglio si collocano sulla scia delle esperienze educative già realizzate, e hanno sviluppatto le attività di cura e manipolazione legate alle pratiche dell’orto didattico e di manipolazione degli elementi naturali. Per ogni ciclo laboratoriale, mediamente sono registrati 18 iscritti da 1 a 6 anni.

BOLSENA – Due le proposte destinate ai 20 iscritti a settimana: per i piccoli del nido giochi di manipolazione e giochi d’acqua; per i più grandi appuntamenti al lago per bagni e imponenti architetture di sabbia.

7 agosto 2018

Informazioni sull'autore

admin


Lascia un commento

Seguici su Facebook

Calendario
Redazione

Orvietosì © 2012 – Quotidiano d’informazione e d’opinione – Registrazione Tribunale di Orvieto 13/11/2002 al n°101. Sara Simonetti Direttore – Dante Freddi Editorialista – Cooperativa Elzevira Editore P.Iva: 01292350558 Sede presso Coop.Editoriale Elzevira, Piazza del Commercio, 35 – 0763 342360
Per informazioni inviare una mail a redazione@orvietosi.it
Informazioni sul trattamento dei dati personali: Policy privacy