Barbabella: “Clamorosa conferma delle perplessità sull’operazione Peglia patrimonio Unesco”

Categoria: Archivio notizie,Politica,Secondarie

 

La pubblicazione del messaggio di saluto del Comandante del CUFA, Generale Antonio Ricciardi, all’Associazione Monte Peglia per Unesco e al Comitato non fa altro che confermare e rafforzare le perplessità che ho manifestato alcuni giorni fa con un apposito intervento.

Nulla da eccepire ovviamente né sulla lettera né sulla sua trasmissione a chi ha promosso l’iniziativa. Interessante invece la sua pubblicazione, perché essa non è diretta ai sindaci ma ad un privato.

Ciò dunque indica due cose:
1. Il promotore tende in questo modo ad avallare il suo ruolo di protagonista indiscusso;
2. Nel contempo rende evidente che non sono le istituzioni locali i soggetti protagonisti e garanti dell’iniziativa, ma un soggetto privato, singolo o associato poco importa.

Restano dunque in piedi tutte le domande: se esiste e quale è il progetto istituzionale, quali sono le garanzie di un controllo pubblico sull’operazione che eviti speculazioni, quali benefici ne potrà trarre la comunità, se e come la cosa interferisce con l’esigenza prioritaria di valorizzare il ruolo territoriale di Orvieto mediante la proposta da riattivare della proclamazione del complesso rupe-centro storico Patrimonio dell’umanità.

Per questo ribadisco tutte le mie perplessità e torno a chiedere ai sindaci le delucidazioni che ho formulato nella mia precedente nota.


Devi essere registrato per inserire i commenti Login