Street Art, quando la riqualificazione urbana passa dai colori e dalle forme del mare

Categoria: Archivio notizie,Secondarie,Territorio

 

ORVIETO – Mercoledì 4 luglio, ha avuto il via il primo intervento artistico del progetto “Strade dell’Arte di Strada” promosso da Orvieto Street Art e Seven Marts, e che ha come fine quello di portare l’arte muraria, comunemente chiamata Street Art, nel territorio orvietano come mezzo di riqualificazione urbana e decoro artistico.

Il progetto è  stato possibile anche grazie alla collaborazione con E-distribuzione, la quale si rende concessionaria di cabine e torrette elettriche sparse sul territorio, ma soprattutto grazie alle Associazioni del territorio che hanno deciso di credere nel progetto. La prima tra queste è stata l’Associazione GAS di Allerona, che nelle giornate comprese tra il 3 e il 6 Luglio, in occasione della Festa Allegrona 2018, ha accolto il giovane artista sardo Andrea Casciu.

Il giovane streetartist e tatuaore, ha operato in soli tre giorni su un intera struttura concessa da E-distribuzione con l’opera ‘“C’era una volta il mare”, dedicata al ritrovamento nel 2003 di alcuni resti di un cetaceo, probabilmente una balena, risalenti a 3 mila anni fa e tutt’ora custoditi presso il Museo di Pietrafitta. “C’era una volta il mare” è il primo di altri interventi artistici che avranno luogo nel territorio orvietano fino al prossimo Settembre.

 


Devi essere registrato per inserire i commenti Login