Si è spento Giovanni Marra, arcivescovo emerito di Messina

Categoria: Archivio notizie,Cronaca,Secondarie

È morto a 87 anni Mons. Giovanni Marra, Arcivescovo emerito dell’Arcidiocesi Messina-Lipari-S.Lucia del Mela. Per un periodo era stato reggente della Diocesi di Orvieto-Todi dopo le dimissioni del vescovo Scanavino. Nato a Cinquefrondi, in provincia di Reggio Calabria, dopo aver studiato filosofia e teologia nel Pontificio Seminario Regionale Pio XI di Reggio, nel 1952 si è traserito a Roma dove ha conseguito il Dottorato in Diritto Canonico presso la Pontificia Università lateranense. Il 19 settembre del 1953 ha ricevuto l’ordinazione sacerdotale.

Dopo aver collaborato all’impostazione e all’avvio del Sinodo Pastorale Diocesano di Roma, nel 1989 Mons. Marra è stato nominato ordinario Militare per l’ Italia e Arcivescovo titolare di Ravello. In particolare, ha curato l’assistenza dei nostri contingenti in missione all’estero recandosi nel Golfo Persico, in Albania, in LIbano, in Somalia, in Mozambico, nel Sinai, in Cambogia.

Dal 17 maggio del 1997 è stato arcivescovo metropolita a Messina e archimandrita del Santissimo Salvatore prendendo possesso canonico dell’arcidiocesi il 21 giugno dello stesso anno. Nominato amministratore apostolico nel 2006 ha concluso il suo mandato nell’arcidiocesi l’anno dopo. Dal 3 gennaio del 2007 era anche membro della Congregazione per i Vescovi su incarico di Papa Benedetto XVI.

La celebrazione del rito funebre avrà luogo domani venerdì 13 luglio alle ore 16.30 in Roma nella Chiesa di Santo Spirito in Sassia.

 


Devi essere registrato per inserire i commenti Login